vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

M5S: “Il coordinatore dello staff del sindaco è incompatibile”

Più informazioni su

VASTO. “Il gruppo consiliare M5S ha protocollato, in data odierna, l’Interrogazione a risposta scritta (qui copia del documento integrale) con la quale si richiede al Sindaco Menna una risposta circa la situazione di incompatibilità in cui ricade il Sig. Angelo Pollutri, nominato, “quale soggetto facente parte dell’Ufficio di Staff del Sindaco e della Giunta, con funzioni di coordinamento dello stesso” con Decreto Sindacale n. 21 dell’11 Luglio 2016.

I Consiglieri pentastellati, Ludovica Cieri e Dina Carinci, sollevano la questione di incompatibilità del suddetto ruolo ricoperto dal Sig. Pollutri, rispetto alla sua posizione di Presidente del Consiglio di Amministrazione della Società Autoservizi Cerella S.r.l., Società partecipata dalla Regione Abruzzo.

Il Regolamento per la disciplina delle incompatibilità ed inconferibilità di incarichi extra istituzionali al personale dipendente, approvato dalla Giunta Comunale con deliberazione n. 133 del 29/04/2015, infatti, vieta ai dipendenti a tempo pieno tra l’altro la possibilità di ricoprire incarichi o assumere impieghi alle dipendenze di privati o ricoprire cariche in società costituite a fine di lucro”, ovvero ruoli che presuppongono l’esercizio di rappresentanza, l’esercizio di amministrazione o l’esercizio di attività in società di persone o di capitali, aziende o enti aventi scopo di lucro o in fondazioni .

La violazione ravvisata attiene al fatto che il signor Pollutri ricopre ancora “cariche in società costituite a fine di lucro” per le quali esercita” l’esercizio di rappresentanza e di amministrazione”, funzioni espressamente incompatibili con il ruolo di dipendente pubblico, secondo il Regolamento che lo stesso comune di Vasto si è dato. Continuiamo ad osservare in questa storia una serie di declinazioni distoniche con il troppo declamato rinnovamento generazionale che attengono a ragioni di ordine giuridico, etico e politico”.

Più informazioni su