vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Nelle zone terremotate continua il lavoro dei Vigili del Fuoco di Vasto

Più informazioni su

ACCUMULI. Sono 19 gli uomini dei Vigili del Fuoco di Vasto che, a rotazione, sono impegnati nelle zone terremotate del Centro Italia. Un lavoro partito fin dalle prime ore della mattina del 24 agosto, cioè quando si è messa in moto la macchina organizzativa dei soccorsi. Un impegno silenzioso e costante, che sta dando una mano concreta alle popolazioni colpite dal sisma. Una prima mano è stata data alle popolazioni abruzzesi che vivono sull’Appennino teramano dove, seppur non si sono verificati danni consistenti, il sisma ha comunque creato forti disagi. In particolare a Colledara, centro di 2.000 anime che si trova sul Gran Sasso. Qui i Vigili del distaccamento di via Madonna dell’Asilo hanno dato il loro contributo portando acqua potabile con un bilico. Successivamente i soccorsi si sono concentrati sugli edifici privati e pubblici presenti nella provincia di Teramo per verificarne agibilità e danni. Infine da giorni lavorano anche ad Accumuli, epicentro del sisma e dove passata la prima emergenza, ora si stanno occupando di recupero e restituzione beni. A partire dalle prossime ore però, secondo quanto stabilito da una nota del ministero, gli uomini giunti dai distaccamenti abruzzesi torneranno ad occuparsi solo di interventi  e verifiche sul territorio regionale di competenza, ovvero nel teramano.

Più informazioni su