vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vastese, Prisco: “Derby grande gioia, qui per costruire qualcosa d’importante”

Più informazioni su

VASTO. Minuto cinquantadue, atterramento in area e calcio di rigore realizzato con grande freddezza, Umberto Prisco manda in estasi la Curva D’Avalos spianando la strada verso la vittoria nel derbissimo contro il Chieti con il risultato gonfiato nei successivi venti minuti dalle reti di Fiore, Cosenza e Manzo. Un penalty per entrare subito nel cuore dei tifosi, il ventinovenne attaccante napoletano è riuscito ad abbattere la muraglia neroverde regalando i primi tre alla Vastese, capolista del girone F insieme ad altre cinque compagini.

In estate l’accordo con un’altra società dov’eri già stato sembrava cosa fatta, poi la chiamata del direttore sportivo Pino De Filippis ha cambiato le carte in tavola, cosa ti ha spinto ad arrivare in riva all’Adriatico?

“Per più di un fattore, dispiace sempre dire no ad altre realtà ma qui ho ritrovato diversi compagni avuti in altre avventure, poi il blasone per la piazza ha fatto la differenza, qui c’è parecchia ambizione ed è quello che piace a me”.

Dopo la prime amichevoli e le due sfide di Coppa nella prima di campionato hai subito rotto il ghiaccio in una delle sfide più sentite dalla piazza biancorossa, dagli undici metri quali sensazioni hai provato?

“Non nego di aver provato un pizzico di tensione trovandomi di fronte la Curva così piena, il mister ha scelto me come rigorista, dagli undici metri è andata bene, sono contento per il primo gol ma soprattutto per la vittoria, qui il derby è molto sentito e il nostro pubblico meritava una domenica di festa”.

Sin dal primo giorno di ritiro il gruppo, pur essendo nuovo di zecca, ha subito mostrato la giusta compattezza, a parte la conoscenza già datata con alcuni compagni quali sono i nuovi con cui hai legato?

“Siamo un grande gruppo, ho un ottimo rapporto con Fiore, Cosenza e Felici ma il merito va anche al mister capace di riuscire subito a metterci in condizione di essere uniti tra noi”.

Se per molti Chieti non ha rappresentato un vero banco di prova domenica a San Marino sarà tutt’altra sfida, dove può arrivare questa Vastese?

“Vincere alla prima giornata non è mai semplice, ecco perché mi tengo stretti i tre punti di domenica, noi lavoriamo quotidianamente con l’obiettivo di migliorarci e fare bene, la nostra è una rosa costruita con giocatori capaci nel corso delle loro carriere di portare a casa qualche campionato, qualcosa vorrà pur dire, sono qui per costruire qualcosa d’importante mantenendo sempre i piedi ben saldi a terra, il successo nel derby non deve esaltarci e quando arriveranno le prime difficoltà il gruppo non dovrà scoraggiarsi”.

Così Umberto Prisco nell’intervista rilasciata ad Antionio Del Borrello, ufficio stampa della Vastese Calcio.

In foto Umberto Prisco:

 

Più informazioni su