vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Festa dell’amicizia nello Sport: solidarietà al 1° posto

Più informazioni su

VASTO. Il Cedas FCA di Termoli ha primeggiato nel calcio a 5.  Sono della Sevel di Atessa le “coppie regine” del beach volley ed i vincitori del basket 3 x 3. Nel beach tennis si sono imposti D’Amico – De Santis (Pilkington). Giuseppe Ventola (CNH Suzzara) ha vinto il torneo di tennis tavolo.

 Nonostante i capricci del tempo, è pienamente riuscita la “Festa dell’amicizia nello sport” che si è svolta il 10 e l’11 settembre 2016 sui campi e nelle palestre di Vasto e San Salvo Marina (Ch). In programma tornei di beach tennis, beach volley (maschile e misto),  pallacanestro 3 x 3,  calcio a 5 e tennis tavolo, che hanno coinvolto circa centocinquanta arbitri, dirigenti e atleti provenienti dal molise, dalle marche, dalla lombardia, dalla campania e dall’abruzzo.

La kermesse sportiva, organizzata con la consueta meticolosità dal Cedas Sevel (Andrea Giuseppe e Walter Di Gregorio, Michele Celenza,  Fabio Rosato,  Giuseppe Vaccaro, Gabriele Antenucci) con il prezioso aiuto dei dirigenti marchigiani Domenico Spina e Morris Giuliani e dei colleghi del Cedas FCA di Termoli Antonio Del Cinque ed Enzo Ercolino, era inserita nel quadro delle attività del Comitato Regionale Abruzzo dello CSAIn (Centri Sportivi Aziendali e Industriali)

Si è iniziato a giocare già al mattino di sabato con le qualificazioni del torneo di beach volley. Sulla sabbia degli stabilimenti “Cocorito beach”, “Calimero”, e “Priscilla” di San Salvo marina, ben 20 coppie si sono date battaglia nei due tornei in calendario. Vero “mattatore” della due giorni sulla sabbia è stato Luca Bonini (Cedas Sevel) che è salito sul gradino più alto del podio in entrambi i raggruppamenti. In quello misto ha primeggiato in coppia con  Mariaelena Susi, mentre in quello maschile ha giocato e vinto insieme a Nico Tatasciore. Al secondo posto, nel misto, i termolesi Francesca Berchicci – Michele Pezzano, usciti sconfitti al termine di una combattutissima gara di finale. Terzo posto per la seconda coppia del Cedas Sevel Nico Tatasciore – Andrea Darlete, che ha superato nella finalina i porta colori del CNH di Suzzara Carmen Falcone e Mario Barbarino. Tra gli uomini la piazza d’onore è andata ai bravissimi Dario Di Florio e Manuel Ortolano, mentre sul gradino più basso del podio sono saliti Sandro Giuseppetti ed Antonio Sasso (Pilkington), che hanno regolato nella finale di consolazione Gianni Spenza – Ottavio Franciotti (Cedas Sevel).

Il torneo di calcio a 5, giocato sui campi del Circolo “Promo tennis” di Vasto, ha visto il meritatissimo successo del Cedas FCA Termoli (Antonio Porporato, Marino De Filippis, Francesco Di Leonardo, Donato Ballerino, Gasperino Lallitta, Luigi D’Amico, Giuseppe Lattanzio, Claudio Di Garbo, Antonio Ciavarretti, Angelo Esposito – dirigente accompagnatore Giuseppe D’Amico). Dopo aver chiuso al 2° posto il girone eliminatorio, i molisani hanno vinto il torneo battendo in semifinale la formazione della Pilkington e superando in finale la squadra  della FCA Pratola Serra, squadre che hanno poi chiuso nell’ordine al 3° e 2° posto. Fuori dal podio le formazioni del Cedas Sevel e della FCA Plastic Units di Atessa.  A comprova della forza della squadra termolese, i riconoscimenti individuali sono andati a due atleti dello stesso sodalizio: Antonio Porporato (Miglior portiere) e Marino De Filippis (Capo cannoniere).  Il premio per il fayr play è andato, invece, al dirigente della Pilkington, Mario Argentieri.

Nella pallacanestro 3 x 3 si è imposta la formazione “Ducato Fiat” del Cedas Sevel Atessa (Antonio Flamminio, Iacopo Federici, Lorenzo Celenza). Nella gara di “tiri da tre punti”, stile NBA, disputata al termine del torneo 3 x 3, ha vinto il giovanissimo Alessio Orecchio, cui è andato il trofeo per il “miglior realizzatore”.  A livello individuale sono stati premiati anche Antonio Celenza e Niccolò Carosella.

Molto vivace ed interessante il 2° torneo di beach tennis, che ha visto la partecipazione di 8 coppie. Nelle finali che, come per il beach volley, si sono disputate sui campi allestiti al Palahistonium di Vasto marina, si sono imposti Federico D’Amico – Diego De Santis (Pilkington) che hanno preceduto nell’ordine Paolo Spina – Mirko Di Gregorio e Fabio Di Renzo – Floro Francesco (entrambe dell’FCA Termoli).

Nel tennis tavolo, infine, doppietta per i pongisti del CNH Suzzara: primo posto per Giuseppe Ventola e piazza d’onore per Silvano Ludovici . Con loro sul podio è salito Marco Balboni (Sevel).

Nel corso della festosa cerimonia di premiazione, che si è svolta presso il Poseidon Beach Village di San Salvo Marina, Giancarlo Candeloro della “Tasso & Candeloro” di Lanciano e Gabriele D’Ascenzo, ed Antonio Bruno in rappresentanza della “Assicurazioni D’Ascenzo & Bruno” di cui sono titolari per la zona di Lanciano, Vasto, Termoli, che ha messo in palio i trofei assegnati alle coppie vincitrici del beach volley, hanno premiato le squadre e le coppie salite sul podio.

A vincere veramente, però, e stavolta si è trattato di una vittoria doppia, è stata laSolidarietà; infatti, oltre a devolvere le quote d’iscrizione versate da ogni partecipante alla “Onlus Giacomo Sintini”, creata dal campione di pallavolo per aiutare le persone, soprattutto bambini, ammalate di tumore, è stata raccolta tra i partecipanti un’altra somma destinata alla Croce Rossa per le popolazioni terremotate del centro Italia.

Graditissimo il saluto ed il ringraziamento che “Jak” Sintini ha voluto rivolgere telefonicamente ai presenti mentre era in corso la consegna dei premi. Una lunga e cordiale telefonata, interrotta più volte da scroscianti applausi.

“E’ stata una bella ed intensa due giorni di sport.” – Spiega Walter Di Gregorio, Segretario del Cedas Sevel di Atessa. “Tutti si sono divertiti, superando con il sorriso anche qualche difficoltà derivante dalle bizze del tempo. Grande, inoltre, è la soddisfazione per il risultato delle nostre iniziative benefiche. A tutti coloro che sono stati con noi va un grazie di cuore e l’arrivederci al prossimo anno”.

 

 

Più informazioni su