vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Alessandra Cappa presenta interrogazione per il Vasto Film Festival

Più informazioni su

 

VASTO. Il consigliere comunale di Unione per Vasto, Alessandra Cappa  richiede informazioni relative al “Vasto Film Festival”.

 “Premesso:che il cinema -spiega Alessandra Cappa- è uno dei fondamenti dell’espressione culturale;Che riconoscerne l’importanza significa consentire alla nostra Comunità di esprimere, anche in questo modo, la propria cultura;

  1. Che quest’anno, inspiegabilmente, l’attesa edizione del Vasto Film Festival non si è tenuta, nonostante fosse stata inserita nel programma delle manifestazioni estive, peraltro pubblicato a fine stagione;
  2. Che la manifestazione, nell’arco di ben quattro lustri, si era posta all’attenzione della critica e degli organi di stampa, anche nazionale, guadagnandosi fama e rilievo, con indubbie ricadute positive per la nostra Città;
  3. Che la costante presenza di attori e critici anche di fama internazionale permetteva alla Città un rilancio anche sul piano turistico (come non ricordare, tra le tante, le presenze di Alberto Sordi, Silvana Pampanini, Giancarlo Giannini, Michele Placido, Carlo Verdone, Raul Bova, Valeria Marini, Alba Parietti per gli attori, Mario Monicelli ed Ermanno Olmi per i registi, Ernesto G. Laura per i critici);
  4. Che tale manifestazione ha avuto dunque l’indiscusso merito, tra gli altri, di allungare la stagione estiva che, proprio quest’anno, si è rivelata particolarmente breve e insoddisfacente rispetto alle aspettative dei Vastesi, dei turisti e degli operatori del settore;
  5. Che lo scorso anno, proprio in virtù dei meriti riconosciuti al Vasto Film Festival, era stato annunciato il rilancio della manifestazione, invece frettolosamente soppressa;

Tutto ciò premesso, si interroga il sig. Sindaco del Comune di Vasto per conoscere:

  • Le autentiche ragioni che hanno indotto l’Amministrazione a cancellare all’improvviso tale evento, nonostante inserito nel programma estivo; in particolare se, ad influire su questa scelta, siano state ragioni di bilancio piuttosto che scelte di indirizzo politico;
  • Se a partire dal prossimo anno, e con una programmazione di largo anticipo, l’Amministrazione intenda rilanciare l’iniziativa e, in caso affermativo, con quali tempi, modalità e risorse”.

 

 

 

Più informazioni su