vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Concorso internazionale di canto lirico, premiato il vastese Giorgio Tenisci

Più informazioni su

SULMONA. E’ stato il baritono Giorgio Tenisci, giovane 27enne di Vasto, a guadagnarsi ieri sera il premio del pubblico nella 33esima edizione del Concorso Internazionale di Canto Lirico “Maria Caniglia”, organizzato a Sulmona dal 20 al 25 settembre 2016. Uno dei concorsi più importanti che si svolgono in Abruzzo, a cui hanno partecipato 40 artisti provenienti da ogni dove. Ciascuno ha potuto prendere parte alla prima fase del concorso esibendosi con due dei cinque brani in programma, brani di opere liriche italiane o straniere, in lingua e tonalità originali.

A seguire, dopo la prima scrematura, i semifinalisti sottoposti a giudizio della Giuria (composta da musicisti e personalità importanti del mondo della lirica internazionale) hanno completato l’esibizione  con due brani chiesti loro fra i rimanenti tre. Nell’ultima fase, i concorrenti finalisti hanno eseguito due brani scelti dalla commissione esaminatrice, uno con l’accompagnamento del pianista e l’altro con l’orchestra.

Sul podio due giovani italiane e un sudcoreano, rispettivamente due soprani e un tenore, che hanno stregato la Giuria con il proprio talento. Ampio riconoscimento per il giovane Giorgio che ha invece incantato gli spettatori, ottenendo il premio del pubblico; un compenso in denaro offerto dal Comune di Rivisondoli, città natia dei genitori del soprano Maria Caniglia a cui è intitolato il concorso.

Giorgio studia canto lirico da circa 8 anni, una passione che accompagna quotidianamente la sua vita e che lo ha condotto nello scorso febbraio al raggiungimento di uno dei suoi traguardi più importanti, il Diploma in Canto Lirico presso il Conservatorio di Musica L. D’Annunzio di Pescara, ottenuto con il massimo dei voti. In bocca al lupo a questo artista dalla sua città, orgogliosa di essere conosciuta anche nell’affascinante mondo della musica lirica.

Guarda la foto:

Più informazioni su