vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Parcheggi a San Salvo Marina, estate 2016 con bilanci tutti positivi

Più informazioni su

SAN SALVO. Non sono stati ancora diffusi i dati delle presenze turistiche nelle strutture ricettive di San Salvo. Ma se si vuol intuire l’andamento della stagione estiva appena trascorsa e sulla capacità di attrazione di San Salvo Marina vengono in soccorso i dati di gestione della sosta a pagamento dei parcheggi gestiti dalla cooperativa sociale Arcotur.

Stamane il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca, l’assessore alle Attività produttive Oliviero Faienza, l’assessore alla Cultura Giovanni Artese e la responsabile della Arcotur Vania Perrucci, hanno diffuso numeri e cifre economiche del lavoro svolto dalla cooperativa dal 1 giugno al 31 agosto 2016.

Rispetto allo scorso anno c’è stato un incremento delle entrate – non ci sono stati aumenti delle tariffe – del 10,13 per cento.

Ma il dato più interessante, leggendo la relazione sull’attività svolta dall’Arcotur, è nel notare l’incremento del 15,66 per cento dei tagliandi rilasciati e del 17,02 degli abbonamenti settimanali per i turisti, senza contare maggiori abbonamenti stagionali per i residenti (+ 2,42), per i residenti over (+ 4,55) e per gli stabilimenti (+ 3,34).

«I dati forniti dalla cooperativa Arcoturdice il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca – sono di facile interpretazione, incontrovertibili e incontestabili per chi ha usufruito di servizi ed ha pagato un abbonamento o il ticket. Abbiamo registrato un numero in crescita delle presenze di chi per recarsi in spiaggia ha parcheggiato l’auto sul lungomare di San Salvo. Vuol dire che le scelte che abbiamo operato vanno nel senso giusto con i turisti che preferiscono sempre più San Salvo e le sue attrazioni per un comune Bandiera Blu per la diciannovesima volta. Molto ancora deve essere fatto. E molto ancora si farà».

L’assessore Faienza ha illustrato l’offerta turistica di San Salvo Marina nelle ultime cinque stagioni estive con evidenti segnali dimostrati dalla Città di una migliore capacità attrattiva verso i turisti. Novità hanno riguardato nella collocazione del palco gli spettacoli, nell’allestimento del mercatino serale uniformando gli spazi espositivi, il lunapark è stato presente per due mesi, eventi enogastronomici e numerosi spettacoli che hanno richiamato decine di migliaia di spettatori.

«Devo ringraziare tutti coloro – ha detto Faienza – che hanno contribuito a realizzare il cartellone estivo con la collaborazione dell’assessorato alla Cultura per rendere piene e interessanti ogni serata».

L’assessore ha ribadito che in quest’ultima stagione il calendario è stato realizzato con un costo di 50mila euro che non ha fatto mancare la qualità degli spettacoli presentati con un forte appeal per le famiglie e i più giovani dai comuni e dalle regioni vicine.

Perrucci ha illustrato i dati dell’Arcotur che ha gestito sia il servizio dei parcheggi e sia quello delle informazioni turistiche evidenziando la piena sostenibilità per il Comune che oltre a non aver avuto costi ha ottenuto dei ricavi garantendo prestazioni molto apprezzate. Un servizio integrato che rappresenta una novità per tutta la costa abruzzese.

«E’ questo il risultato di un’idea progettuale che prende il nome di Informare – ha detto la Perrucci – dalla sede comunale da dove partono tutte le informazioni turistiche della Cooperativa, che ha consentito di aggiudicarsi il bando regionale “Obiettivo turismo” e di cofinanziare le nostre attività con investimenti su tutto il lungomare».

Diversi gli investimenti fatti dalla Cooperativa come l’acquisto di parcometri di ultima generazione con un software innovativo e l’installazione di tre totem infopoint, gestiti in maniera telematica, e della gestione dei due punti informativi. Attività importante di accoglienza turistica gestito in maniera innovativa e soprattutto più efficace. Interessante l’attività occupazionale della cooperativa, presieduta da Catia Ciafardini, che ha consentito di assicurare, attraverso dinamiche sociali, il lavoro stagionale di 24 operatori rispondendo a criteri inclusivi.

«Ringrazio l’Arcotur per l’attività che da anni svolge con impegno e professionalità, in particolare nell’accoglienza dei turisti» ha concluso il sindaco Magnacca.

Da evidenziare che quest’anno le spiagge di San Salvo sono state più sicure con il servizio di salvamento anche nei tratti liberi con i bagnini che hanno così coperto l’intero litorale.

Infine da segnalare che gli ausiliari della sosta hanno elevato 438 sanzioni per violazioni del Codice della Strada.

Guarda la fotogallery:

Più informazioni su