vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il giornalista Giuseppe Catania ricorda l’amico Ezio Pepe

Più informazioni su

VASTO. Tra i numerosi reperti del mio archivio, ho trovato un libretto dal titolo “I canti  del cuore – da Vasto… con amore” di cui è autore Concezio Pepe (Renato Cannarsa Editore 1983), introdotto da una elegiaca prefazione di don Salvatore Pepe. Ezio Pepe è stato un protagonista del nostro tempo, poeta nato, cooperatore Salesiano di profonda spiritualità, amante e cultore delle tradizioni vastesi in particolare, generoso per innata vocazione, sportivo con travolgente spirito altruistico, autore inimitabile della famosa rubrica “Sotte all’arche di Portaneuve” irradiata quotidianamente da Radio Vasto di Pino Jubatti. “Canti del Cuore”, come Ezio Pepe ha evidenziato, “sono dei piccoli pensieri che ho raccolto ad una età matura, invogliato dalla gente nostrana”. Tra le poesie di vari autori (Camillo Di BenedettoAlfredo BorzacchiniGiovanni Tartaglia,Giuseppe Catania) contenute nel volumetto, Ezio Pepe ha inserito un sonetto da me composto l’11 febbraio 1981 a lui dedicato per il suo compleanno. Ma le sue poesie sono state anche musicate da Nicola Stivaletta (Famijje serene), Matteo Musci (Tu si lu nonne me, Mamma sei per mePiscatoreRondine che torniCome nasce l’amore). Con Ezio Pepe ho intrecciato un cordiale rapporto di sentimenti poetici che ci hanno accompagnato fino a quando la sua voce si è spenta, ma che echeggia prepotentemente quando, spesso, i miei pensieri vagano oltre l’etere per ascoltare quanto lirismo affiori nella memoria delle persone che hanno accompagnato i miei anni. E di Ezio Pepe mi piace pubblicare un suo sonetto scritto nel settembre 1983 che testimonia quanto sia stata cordiale ed affettuosa la nostra amicizia di cui anche oggi gli sono grato.

Giuseppe Catania

Più informazioni su