vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

All’Aragona la Vastese supera il Pineto 5-1 nel derby

Più informazioni su

VASTO. La Vastese vince e convince, grazie ad una partenza super e ad una ritrovata verve agonistica. 5 gol ed un passivo pesante permettono ai biancorossi di tornare alla vittoria dopo due sconfitte mal digerite da società e ambiente. Il Pineto prova a reggere l’onda d’urto biancorossa, però alla fine deve arrendersi.

 LA PARTITA. Mister Colavitto schiera la formazione tipo con il rientrante Allocca al centro della difesa a fare coppia con Campanella. In casa Pineto Amaolo si affida fin da subito al neo acquisto Fazio, ex Melfi, e aggregatosi alla squadra in settimana.

Pronti, partenza, via e la Vastese al primo affondo passa. Al secondo minuto calcio d’angolo di Fiore dalla sinistra, stacca Allocca che di testa trova un pallonetto millimetrico e batte Parente. 1-0 per i padroni di casa.

Passano due minuti è Di Pietro ha una clamorosa palla gol, il numero 4 però calcia da posizione favorevole senza trovare la porta.

La formazione di casa preme sull’acceleratore. Al 13esimo .Lancio in profondità per Prisco che controlla, entra in area e prova a saltare il portiere ospite. Sulla respinta arriva Felici che di gran carriera la piazza e fa 2-0. Partenza super della Vastese e partita in discesa.

La Vastese è padrona del campo e del gioco e così al 22esimo trova anche il tris. Ci pensa Fiore con una punizione telecomandata dal limite dell’area di rigore, grazie al suo mancino educato. Parente non può nulla, 3-0, gara in cassaforte dopo circa 20 minuti.

Al 30esimo il Pineto si rende pericoloso per la prima volta. Cacciatore entra in area, Russo esce ma non al meglio. La palla finisce ad Antenucci che prova a girarla di prima intenzione senza però trovare lo specchio della porta per fortuna dei biancorossi.

Minuto 35 gli ospiti si proiettano velocemente nell’area della Vastese. Cacciatore scattato sul filo del fuorigioco, controlla di petto, converge in area e calcia. Russo prova ad opporsi, devia, ma la palla finisce in rete. 3-1 partita bellissima e riaperta dagli ospiti. Minuto 39 gli ospiti, oggi in divisa giallo fluo, aumentano il ritmo e si rendono pericolosi con Antenucci. Spettacolare la rovesciata del numero 9, che però viene annullata per posizione di fuorigioco dell’attaccate.

Al 41esimo sempre Pineto con un tiro cross che scheggia la parte superiore della traversa. Russo spettatore, osserva il pallone colpire il legno superiore e finire sul fondo. Si val al riposo sul 3-1 dopo una prima frazione di gioco bellissima, ricca di gol ed emozioni.

Ad avvio di ripresa Amaolo sostituisce Rapino e inserisce Stacchiotti per provare a sistemare il pacchetto arretrato e riacciuffare la gara. Mentre nella Vastese entra Tafili per un abulico Di Pietro.

I biancorossi partono ancora una volta forte, Cosenza pennella per Prisco che viene ostacolato al momento dello stacco. La palla arriva a Felici che, controlla e calcia. Questa volta superlativo Parente che chiude bene sul primo palo.

Il Pineto risponde al 15esimo con una punizione che attraversa tutta l’area e sulla quale gli ospiti sono i più lesti ad arrivare, complice una dormita della retroguardia vastese. Fortunatamente la deviazione sottomisura sfila a lato.

La Vastese al 25esimo torna ad essere pericolosa con Fiore. Il numero 10 dopo uno stop da manuale punta l’area di rigore, ma la conclusione non è delle migliori. Il risultato è il medesimo al 30esimo con Felici, che con il mancino la spara in Curva D’Avalos.

Al 38esimo la Vastese cala il poker con un contropiede micidiale. Manzo lancia Fiore, il numero 10 entra in area, alza la testa e serve l’accorrente neo entrato Bacchiocchi. Per il numero 16 un gioco da ragazzi calciare di prima e battere Parente.

Nel finale la Vastese dilaga e segna il quinto gol al 43esimo. Manzo lancia Prisco, il numero 9 entra in area di rigore e batte l’estremo difensore ospite. Finisice 5-1 all’Aragona tra gli applausi del pubblico di casa che finalmente torna a sorridere , ma soprattutto con questa vittoria la Vastese torna a sognare in grande.

VASTESE – PINETO: 5 – 1

RETI: 3’pt Allocca(V), 14’pt Felici(V), 23’pt Fiore(V), 36’pt Cacciatore(P), 38’st Bacchiocchi(V), 44’st Prisco(V)
VASTESE: Russo, Manisi, Mensah, Di Pietro(1’st Tafili), Campanella, Allocca, Cosenza(33’st Bacchiocchi), Manzo, Prisco, Fiore(39’st Polisena), Felici. A disposizione: Marconato, Scutti, Bartoli, Galizia, Colitto, Marinelli. All. Colavitto.

PINETO: Parente, Giammarino(36’st D’Antonio), Di Rosa, Fazio, Rapino(1’st Stacchiotti) Micolucci, Logoluso(27’ Di Sante), Esposito, Antenucci, Cacciatore, Colleluori. A disposizione: Brattelli, Emili, Proietti, Rachini, Di Giorgio, Ndiaye. All. Amaolo.

ARBITRO: Maria Marotta di Sapri (Ferraioli di Nocera Inferiore e Salvatore di Moliterno)

NOTE: Spettatori : 1000; Ammoniti: Antenucci(P), Manzo(V) ; Recupero: 1’ e 2’.

Guarda la fotogallery:

Più informazioni su