vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

A San Salvo il convegno del Rotary su ambienti di lavoro sicuri

Più informazioni su

SAN SALVO. Si è svolto, presso la Sala di Rappresentanza dell’Azienda LIANET in San Salvo, il convegno sul tema “Sviluppo e cultura del territorio. Creare e conservare ambienti di lavoro sicuro”. L’evento è stato organizzato dal Rotary Club di Vasto nell’ambito di un progetto di “service” dell’anno 2016-2017, ha avuto il Patrocinio del Comune di San Salvo ed ha visto la presenza dei soci del club e di tre classi di studenti (IV A e B dell’Istituto Tecnico Economico e III A dell’IPSIA, accompagnate dai docenti Antonio Michele Palombo e Nicola Daletto e dalla prof.ssa Angela Evangelista, coordinatrice della Funzione strumentale Area 3 – Alternanza Scuola-Lavoro). Dopo una breve presentazione del moderatore dott. Christian Lalla, hanno rivolto il loro saluto ai presenti: il Presidente del Rotary Club, Gen. Gianfranco Rastelli, che ha sottolineato l’impegno del club di allargare il suo impegno culturale e sociale sul territorio; l’imprenditore Carmine Torricella, che ha richiamato l’attività formativa intrapresa da tempo dalla Lianet con la scuola per approfondire la conoscenza sugli strumenti indispensabili per dare sicurezza sui luoghi di lavoro; la prof.ssa Angela Evangelista, che ha sottolineato l’importanza dell’approccio alla didattica, diventato obbligatorio con la Legge 107/2015, rivolto a tutti gli studenti del secondo biennio e dell’ultimo anno, approccio che, nell’alternanza scuola-lavoro, prevede un percorso di orientamento utile ai ragazzi nella scelta che dovranno fare una volta terminato il percorso di studio e che si articola in 400 ore per gli istituti tecnici e 200 ore per i licei; l’assessore alle attività produttive Oliviero Faienza che, portando i saluti da parte del sindaco Tiziana Magnacca, ha detto di essere contento che sia stata scelta per il  convegno la città di S. Salvo, dove sono presenti varie aziende e dove c’è stata la presenza nel mondo del lavoro di Papa Giovanni Paolo II. Sono seguite le tre principali relazioni. Ha preso innanzitutto la parola il dott. Cetteo Borrone, Rapp. Pilkington Italia – Stabilimento San Salvo, il quale ha presentato una piramide della sicurezza (comportamento delle persone, vie pedonali, DPI, carrello elevatore e barriere), ha trattato della necessità della consapevolezza, del coinvolgimento e dell’assunzione di responsabilità, ha sviluppato le iniziative che si fanno nella Pilkington, in particolare il Safety Day, la giornata interamente dedicata alla sicurezza. Il dott. Borrone ha terminato riferendosi alla forte influenza dei capi nei confronti del loro team per generare sicurezza ed efficienza. Il secondo intervento è stato affidato alla competenza del dott. Massimo Passalacqua, direttore dell’Edil Formas, l’Ente paritetico regionale per la formazione e la sicurezza. Le tante iniziative svolte dall’Ente sono state presentate con varie slide e con precisi approfondimenti. Il tutto teso a sottolineare che l’Edil Formas punta ad anticipare il cambiamento e a garantire un ambiente di lavoro sicuro, soprattutto nel mondo dell’edilizia, dove si contano più di 1.300 morti all’anno, a causa di incidenti sui cantieri. Il dott. Adri Cesaroni, Presidente Provinciale PMI, ha parlato delle piccole e medie imprese che costituiscono oltre il 90% delle attività produttive. Naturalmente, in questi ambienti di lavoro, ha concluso Cesaroni, sono importanti le corrette  condizioni di sicurezza e salute, perché diversi studi, inclusa l’indagine europea di EU-OSHA sulle imprese e i nuovi ed emergenti rischi mostrano che le difficoltà sono particolarmente rilevanti quanto più è ridotta la dimensione dell’impresa.

Guarda la fotogallery:

Più informazioni su