vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tentata rapina alle Poste: due arresti e sequestrata la moto usata per la fuga

Più informazioni su

SAN SALVO. E’ durata poco la fuga dei due malviventi che questa mattina hanno tentato di compiere una rapina nell’ufficio postale di Villalfonsina.   Alle 10,40 circa due uomini con il volto coperto, uno da un casco integrale da motociclista e l’altro da una maschera simile a quella antigas sono entrati nell’ufficio postale. I due hanno bloccato i clienti, ma non sono riusciti ad entrare nella parte riservata al personale. Pertanto la direttrice è riuscita subito a dare l’allarme. Non riuscendo a compiere il furto i malviventi sono fuggiti in sella ad una moto di grossa cilindrata.

Immediatamente le pattuglie, al comando dell’Ispettore Capo Antonio Pietroniro, hanno messo in atto il piano antirapina, presidiando i caselli autostradali di Vasto Nord, Vasto sud e Val di Sangro. Contemporaneamente si è attivata la squadra di Polizia Giudiziaria della “Caserma Zanella” partecipando alle ricerche dei fuggitivi.

Mancavano pochi minuti a mezzogiorno quando in località Piana Sant’Angelo a San Salvo gli agenti hanno notato transitare nel senso opposto una moto di grossa cilindrata, di colore giallo con a bordo due persone rispondenti alla descrizione dei rapinatori.

Per evitare che i due potessero darsi alla fuga sono stati seguiti fino al parcheggio del centro commerciale “Insieme”. Non appena il mezzo si è fermato, gli operatori di Polizia hanno bloccato la moto con l’autovettura.

Prima che i due occupanti potessero rendersi conto dell’ accaduto erano già stati ammanettati.

Dopo gli accertamenti del caso effettuati in caserma e quelli fatti dai Carabinieri di Casalbordino nel centro abitato di Villafonsina,

I due O.G.E., 28 anni residente a GissiG.P., 34 anni, residente a Vasto, sono stati arrestati e come disposto dal P.M. di Vasto, associati presso la casa circondariale di Vasto, in attesa di giudizio.

 

 

 

Più informazioni su