vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vasto, l’Atene degli Abruzzi e le sue bellezze su un quotidiano nazionale

Più informazioni su

VASTO. Le storiche chiese di Vasto insieme ai bellissimi monumenti cittadini hanno trovato spazio ancora una volta in un articolo su un quotidiano nazionale. Il 3 novembre scorso su “la Repubblica”, Giuseppe Ortolano ha pubblicato un articolo dedicato al fascino della costa dei trabocchi, l’ area compresa tra Ortona e Vasto.

Ortolano cita le bellezze di Ortona e la Riserva Naturale Regionale Lecceta di Torino di Sangro, uno dei rari boschi litoranei sull’Adriatico dove vive e si riproduce la testuggine terrestre.

Infine descrive Vasto. “Il viaggio lungo la bella Costa dei Trabocchi –scrive Ortolano- si può concludere a Vasto, l’antica Histon o Histonium, chiamata per la sua bellezza l’Atene degli Abruzzi. I monumenti del centro storico, dalla Chiesa di Santa Maria Maggiore – dove è  conservata la sacra spina, ovvero un pezzo della corona di spine che cinse la testa di Gesù Cristo – al  cinquecentesco Palazzo D’Avalos, attuale sede del Museo Archeologico e della Pinacoteca,  testimoniano il glorioso passato della cittadina. Da visitare anche il Parco Archeologico delle Terme Romane, con gli eleganti mosaici di scene marine, e il seicentesco Palazzo della Penna, costruito, secondo la leggenda, in una sola notte da cento diavoli. E dove è situata oggi Punta Penna la leggenda vuole che una volta ci fosse la splendida città di Buca, misteriosamente sparita nel nulla: una vera e propria Atlantide abruzzese”.

Più informazioni su