vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

All’Aragona finisce 1-1 tra Vastese e Jesina, i biancorossi agganciano l’Agnonese

Più informazioni su

VASTO. Nell’undicesima gara di campionato la Vastese ospita all’Aragona la Jesina. Fischio d’inizio posticipato alle 15.00 a differenza del consueto orario delle 14.30. Mister Colavitto si affida alla solita collaudata formazione, ovvero quella che ha superato la Romagna Centro nell’ultima trasferta.

La squadra marchigiana è reduce dalla vittoria sull’Alfonsine e vuole continuare sulla stessa lunghezza d’onda. Mister Bugaro, dopo l’esordio vincente di domenica scorsa, si affida ai migliori 11 ad eccezione dell’ex di giornata Shiba. Infatti l’attaccante italo-albanese, alla Pro Vasto nella stagione 2007, è stato fermato dal giudice sportivo.

LA PARTITA. La Vastese scende in campo con il giusto piglio e si rende subito pericolosa. Al quarto bella azione dei biancorossi che libera Cosenza in piena area di rigore, il numero 7 calcia in diagonale di controbalzo. Tavoni si fa trovare pronto e respinge.

I biancorossi continuano a macinare gioco con una Jesina chiusa nella propria metà campo. Al 21esimo Fiore se ne va sulla fascia e mette un pallone morbido per Prisco che di testa la piazza sul primo palo. Bene il portiere ospite. Passa un minuto ed è Mensah con un tiro cross a spaventare la retroguardia marchigiana. Pressione costante della Vastese. Al 23esimo doppia palla gol per Prisco che ci prova prima di testa e poi di piede. Si salva in affanno la squadra marchigiana. Minuto 24 è Cosenza a rendersi pericoloso girandola in porta con il mancino, la sua conclusione sfila sul fondo non molto distante dal palo. Si va al riposo sullo 0-0 con una Vastese sciupona e una Jesina mai pervenuta seriamente dalle parti di Russo.

Nella ripresa la squadra di casa esce dagli spogliatoi con la giusta determinazione. Al secondo minuto palla gol per Prisco che calcia a lato, fortunatamente l’arbitro ferma il gioco per posizione di fuorigioco del numero 9.

Al quarto a provarci è Felici con una conclusione da limite, ma il numero 11 non trova la porta. Al 13esimo però a sorpresa è la Jesina a passare. Calcio d’angolo di Censori , la palla finisce a Cardinali che di testa trova il gol. La Vastese non ci sta e dopo appena 7 minuti trova il pari. Traversone di Manisi sul quale arriva Prisco che la prende di testa andando più in alto di Tavoni. 1- 1 e partita riaperta.

Passa un minuto e su una incertezza della retroguardia biancorossa per poco non ne approfitta Trudo. Il numero 9 fa tutto bene meno la conclusione che finisce in Curva D’Avalos. Al 25esimo torna ad essere pericolosa la Vastese con Nicola Fiore: stop, controllo e tiro. Peccato che la conclusione sia centrale e facile preda dell’estremo difensore ospite. Al 38esimo la Vastese sfiora il gol con Felici. Il numero 11 calcia da posizione defilata, la palla finisce sull’esterno della rete dando l’illusione del gol.

Al 43esimo la formazione di casa trova il gol. Marinelli da poco entrato si gira in un fazzoletto di terra e la piazza alle spalle di Tavoni. L’arbitro però annulla il gol dell’attaccante. Dopo 5 minuti di recupero la gara finisce 1-1. Vastese e Jesina si dividono la posta in palio. Tante occasioni per i biancorossi che non concretizzano, cinica la Jesina che trova il gol in una delle rare sortite offensive.

VASTESE – JESINA: 1 – 1

RETI: 14’st Cardinali(J), 21’st Prisco(V)

VASTESE: Russo, Manisi, Mensah, Di Pietro, Campanella, Allocca, Cosenza(17’st Galizia), Manzo, Prisco, Fiore(33’st Marinelli), Felici. A disposizione: Marconato, Scutti, Bartoli, Tafili, Bacchiocchi, Polisena, Di Domenico. All. Colavitto.

JESINA: Tavoni, Serantoni, Compagnucci, Vita, Tafani, Cardinali, Bontà(31’st Carnevali), Piersanti(44’st Cameruccio), Trudo, Censori(43’st,Proesmans), Sassaroli. A disposizione: Niosi, Di Natale, Anconetani, Pierfederici, Pierandrei, Rossini. All. Bugari.

ARBITRO: Jacopo Tolve di Salerno (Caputo e Bocca di Caserta)

NOTE: Spettatori: 1200; Ammoniti: Campanella, Manisi(V), Sassaroli(J) ; Recupero: 1’ e 5’ .

Guarda la fotogallery:

Più informazioni su