vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La Vastese si fa recuperare nel finale dal San Nicolò, all’Aragona termina 1-1

Più informazioni su

VASTO. All’Aragona nel giorno dell’Immacolata la Vastese ospita il San Nicolò in un derby di alta classifica. Colavitto deve rinunciare a Di Pietro non convocato a causa di un infortunio. Al suo posto dal primo minuto con la maglia numero 4 gioca Tafili. Assente anche Vito Marinelli per un attacco febbrile. Nel San Nicolò mancano Di Stefano, Napolano e Petronio, mentre è squalificato mister Epifani, al suo posto in panchina va Andrea Scarpantoni. Partita speciale per il vastese doc Stivaletta, che quest’anno gioca con i teramani.

LA PARTITA. La Vastese parte bene. E’ Felici ad avere la prima occasione al quarto minuto. La sua conclusione con il mancino viene stoppata da un difensore con la mano, ma per l’arbitro Luca Testi di Livorno tutto regolare.

I padroni di casa tornano ad essere pericolosi con un calcio di punizione di Fiore al 16esimo. Fa buona guardia Ciotti.

Il San Nicolò risponde al 19esimo con una punizione di Di Lullo che impegna Valentino Russo.

Sugli sviluppi del corner teramano Milillo prova l’incornata, la palla finisce in Curva D’Avalos.

Al minuto 23 palla gol per la Vastese con Felici che strozza la conclusione su assist di Fiore. La palla viene respinta in affanno dalla difesa ospite.

La Vastese continua ad attaccare. Felici al 34esimo inventa per Prisco. Il numero 9 salta con il primo controllo un avversario e calcia. La palla va fuori di un soffio dando l’illusione del gol.

Si gioca ad una sola porta. Al 39esimo Manisi se ne va sulla destra e mette al centro un pallone sul quale c’è un tocco netto di mano di un difensore ospite. L’arbitro, tra l’incredulità dell’intero Aragona, lascia correre anche questa volta.

Il San Nicolò ci prova in contropiede al 43esimo con Traini. Da dimenticare la conclusione del numero 9. Al 45esimo si va al riposo sullo 0-0. La Vastese sicuramente ha fatto di più del San Nicolò.

Nella ripresa la Vastese parte bene e trova subito il gol. E’ Felici che al quinto minuto si procura una punizione dal limite e la calcia alla perfezione non lasciando scampo a Ciotti. 1-0 Vastese, biancorossi meritatamente in vantaggio.

Al 25esimo la Vastese trova il secondo gol con Fiore, ma l’arbitro annulla per fuorigioco del numero 10.

Minuto 35 il San Nicolò si fa vedere dalle parti di Russo con un colpo di testa di Moretti che però non inquadra lo specchio della porta da posizione favorevole.

Al 39esimo la Vastese ci prova con Prisco. Il numero 9 tenta un pallonetto che va alto.

Al 40esimo arriva la doccia fredda per i biancorossi. Massetti incrocia con il destro e trova il pari, battendo il portiere di casa.

Piove su bagnato in casa Vastese perché nel finale di gara viene espulso Prisco per una presunta gomitata a  De Santis.

Dopo 5 minuti di recupero finisce 1-1. La Vastese mastica amaro dopo unaprima parte di gara ottima e un finale al cardiopalma. Peccato per i biancorossi che con la vittoria sarebbero andati in testa alla classifica vista la sconfitta del Matelica. Ora testa alla Civitanovese.

VASTESE – SAN NICOLÒ: 1 – 1

RETI: 5’st Felici(V), 41’st Massetti(S)

VASTESE: Russo, Manisi, Mensah, Tafili(30’st Scutti), Allocca, Campanella, Cosenza, Manzo, Prisco, Fiore, Felici. A disposizione: Marconato, Bartoli, De Cinque, Bacchiocchi, Colitto, Galizia, Polisena, Napolitano. All. Colavitto;

SAN NICOLÒ: Ciotti, Pretara, Mozzoni(26’st Chiacchiarelli), De Santis, Milillo, Di Lullo, Di Giacomo(13’st Dedja), Stivaletta, Traini, Bisegna(34’st Massetti), Moretti. A disposizione: Recchiuti, Zeetti, Balzano, Tozzo, D’Egidio, Testi. All. Scarpantoni (Epifani squalificato)

ARBITRO: Luca Testi di Livorno (Valente e Perna di Roma)

NOTE: Spettatori: 1200; Ammoniti: Manzo(V), Di Lullo, Moretti(S); Espulso: 42’st Prisco per comportamento non regolamentare; Recupero: 2’ e 4′.

Guarda la fotogallery:

Più informazioni su