vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

FI: siamo un gruppo pensante, basta con le imposizioni dall’alto

Più informazioni su

VASTO. Questa mattina l’avvocato Donatella Monaco, presidente del Comitato del No di Forza Italia ha espresso grande soddisfazione per il risultato del Referendum. “Forza Italia –ha detto Donatella Monaco è entusiasta del risultato elettorale che ha conseguito a Vasto, dove  si è avuto un risultato migliore rispetto a Comuni dove il No ha vinto superando anche la media nazionale. Questa campagna elettorale è partita a luglio. Diverse le iniziative organizzate: i gazebo, la carovana delle 500, una delle tre tappe abruzzesi. L’affluenza alle urne è stata altissima ed ha dimostrato che il messaggio è arrivato. A Vasto con il 62,74%  si è avuto un risultato migliore dei Comuni come San Salvo e Cupello dove amministra il centrodestra”.

“Abbiamo voluto cambiare regime –ha detto il consigliere comunale Guido Giangiacomo– prima eravamo un serbatoio di voti, ora siamo un gruppo pensante. Quella che doveva essere la rinascita del centrodestra è stata invece la rinascita del centrosinistra. Il dato che colpisce a Vasto per il Referendum è quello dell’Incoronata, dove alle elezioni comunali il centrosinistra ha perso l’80% dei voti. Questo vuol dire che è il momento di fare opposizione. Il partito non ruota attorno ad una persona, ma ad un gruppo.

Da gennaio cominceremo a rilanciare il centrodestra. Abbiamo un ruolo importante in questo momento. Ho chiesto al gruppo di Forza Italia di rafforzarsi. Abbiamo delle scelte molto importanti per il territorio come il piano Regolatore, il piano urbano del traffico. Per la variante alla Statale 16. siamo stati avvisati solo sette giorni fa. Diremo la nostra. Noi non diciamo no a prescindere, bisogna valutare bene perché questa scelta cambierà Vasto Marina. Vasto –ha aggiunto Giangiacomo– da tanto tempo non ha un rappresentante di centrodestra in Parlamento, bisogna trovarne uno da scegliere senza imporlo dall’alto”.

Il coordinatore cittadino Massimiliano Zocaro ha voluto precisare che all’interno di Forza Italia non esiste un uomo solo al comando. “Noi – ha detto Zocaro-cerchiamo di elargire le nostre esperienze al gruppo. Voglio che il grupo cresca. Basta essere sudditi dei vari politici che vivono a Pescara o Teramo. Al nostro interno non ci sono correnti. Rispettiamo tutti: Nazario Pagano, Daniele D’Amario e Fabrizio Di Stefano. Vogliamo fungere da scopritori di talenti. Vorrei ricordare che Menna ha vinto per 120 voti, deve rappresentare tutte le forze politiche non deve fare il sindaco del Pd. Al sindaco Menna voglio dire: hai speso il tuo volto per la campagna del Sì, devi spenderla anche per la città”.

Giovanni Uselli responsabile seniores di Forza Italia ha invece sottolineato le numerose iniziative in programma, un convegno dedicato al Femminicidio, incontri con le associazioni e i cittadini, discussioni sul degrado e la sicurezza e infine un sogno, organizzare una festa estiva simile a Neve azzurra che potrà chiamarsi Mare azzurro.

Guarda la foto:

Più informazioni su