vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Colavitto: “Pronti per regalare l’ultima gioia dell’anno ai tifosi”

Più informazioni su

VASTO. La decima gemma per brindare nel migliore dei modi in vista del Natale e chiudere un 2016 ricco di successo con un grande sorriso. Obiettivo successo numero dieci in campionato per la Vastese in vista della trasferta molisana di domani, in casa dell’Olympia Agnonese sarà una sfida insidiosa ma i biancorossi del presidente Franco Bolami faranno di tutto per archiviare il girone d’andata con un regalo da scartare con una settimana d’anticipo rispetto al Natale. Nella rifinitura di questa mattina l’allenatore Gianluca Colavitto ha provato le ultime soluzioni, ritroverà rispetto alla vittoria di domenica scorsa Stefano Manzo e Giampiero Di Pietro a centrocampo ma in attacco dovrà rinunciare ancora allo squalificato Umberto Prisco e l’altro centravanti Vito Marinelli svincolatosi dalla società vastese venerdì pomeriggio.

Mister Colavitto, ad Agnone si andrà a caccia del nono risultato utile, un pareggio potrebbe costringerti a retrocedere di una posizione mentre una vittoria, in caso di concomitanti risultati amici, ti consegnerebbe il titolo di campione d’inverno, dove guarda la Vastese?
“Alla prestazione, come sempre, non ho pensato ad eventuali posizioni di classifica, la mia squadra scende in campo sempre per dare il massimo con l’obiettivo di raccogliere il risultato pieno, l’esito finale mi interessa ma in primis cerco la voglia dei miei ragazzi con i quali affrontano le sfide”.

Domenica contro la Civitanovese si è visto per la prima volta il tridente leggero, domani mancheranno i centravanti Prisco e Marinelli, ci sarà la conferma in blocco dei tre o dovremo attenderci novità tattiche? “In questo periodo in avanti ho a disposizione solo i piccoli ma pur non potendo contare su elementi strutturati i miei ‘bassotti’ sono tutt’altro che inefficaci, rispondono al meglio a ciò che gli chiedo e anche domani chiunque verrà mandato in campo sono certo darà il massimo”.

Viste le due giornate di squalifica ancora da scontare per bomber Prisco sarebbero potute essere le domeniche di Marinelli, sorpreso del suo saluto alla causa biancorossa? “Non me l’aspettavo, mi dispiace ma accetto la sua decisione, spero di avergli insegnato qualcosa in questi cinque mesi trascorsi insieme”.

Nei primi due mesi di campionato vi siete resi protagonisti di un cammino simile, nell’ultimo mese l’Olympia Agnonese ha frenato la sua corsa, il distacco di sei punti in classifica certifica la differenza tra le due squadre? “Niente affatto, ogni sfida ha una sua storia, l’Agnonese è una realtà temibile, sono euforici, non vedono l’ora di affrontarci, vogliono chiudere l’andata con il botto, per noi non sarà facile perché andremo incontro a difficoltà logistiche, giocheremo su un campetto picolo con poca erba, li sembra di giocare sull’asfalto”.

Dalle zone nobili fino al fondo dove il girone F non troverà più il Chieti, la scomparsa dei neroverdi cambierà la storia di questo raggruppamento? “A noi costringerà a tornare in campo nel nuovo anno sette giorni dopo il resto del girone dovendo quasi sicuramente riposare alla prima di ritorno ma nel complesso non cambierà nulla se non dare un minimo aiuto al Monticelli che sul campo era stata l’unica ad essere fermata sul pari, dispiace quando una squadra scompare ma guardo sempre in casa mia, sono troppo concentrato su domani, vogliamo regalare l’ultima gioia dell’anno ai tifosi vastesi”.

Cosa ti ha inorgoglito del tuo gruppo in questi primi cento giorni di campionato e cosa ti aspetti dai prossimi cento giorni del nuovo anno? “I primi tre mesi di campionato sono trascorsi senza mai trovarci di fronte qualcuno che ci abbia messo in seria difficoltà e questo è un punto a favore del mio splendido gruppo che a dir la verità è anche in credito con la fortuna, dovremo andare avanti con la stessa umilità mantenendo questo ritmo anche nel 2017”.

Al termine della conferenza stampa non sono mancati gli auguri di rito del tecnico biancorosso: “Colgo l’occasione per augurare a tutti i tifosi vastesi, sportivi e non, un sereno Natale”.

Più informazioni su