vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sospensione servizio Radiologia a Vasto, Olivieri replica a Flacco

Più informazioni su

VASTO. “Prendiamo atto di quanto dichiarato dal Direttore Generale della ASL di Lanciano Chieti Vasto, in merito alla grave disfunzione che si è creata presso il Servizio di Radiologia del Presidio Ospedaliero di Vasto, che da alcuni giorni non eroga più prestazioni radiologiche a pazienti non ricoverati in ospedale, creando in tale modo un disagio indicibile nell’utenza.

Speriamo che i suoi propositi vengano messi velocemente in atto, nondimeno però vogliamo fargli notare che egli non ha il diritto di considerare la nostra presa di posizione come una farsa, o una provocazione, perché essa non è finalizzata a fare scalpore e a suscitare clamore, ma semplicemente a tutelare i sacrosanti diritti dei cittadini del vastese che troppo di frequente vengono dimenticati da questa Direzione Generale.

Inoltre gli comunichiamo che noi saremo sempre vigili e attenti a fare e giuste rivendicazioni, in quanto rispondiamo soltanto i cittadini che ci hanno democraticamente assegnato un ruolo e alla nostra coscienza, e lo invitiamo a valutare, sia l’opportunità, e sia il tempo per la concessione delle mobilità del personale, prevedendone le sostituzioni, allo scopo di evitare gravi interruzioni di servizio come in questa occasione.

Riteniamo comunque che anche chi cerca di minimizzare le disfunzioni che sono presenti presso il nostro Ospedale e nella sanità del nostro territorio non rende un buon servizio alla causa dei nostri cittadini, non rendendosi conto della gravità nella quale si trovano gli operatori della sanità vastese, e, di conseguenza i nostri cittadini.

In attesa della realizzazione dei propositi del Direttore Flacco, verso il quale, fermo restando la stima verso la persona, resta e si accresce la valutazione molto negativa del suo operato, per il momento sospendiamo il nostro proposito di protesta nel giorno di Natale, ma rimarremo vigili e pronti ad intervenire a tutela dei nostri diritti, e invitiamo tutti i rappresentanti delle istituzioni, indipendentemente dai ruoli e dalle appartenenze a fare altrettanto, perché ciò che accade sotto i nostri occhi non ci può vedere colpevolmente accondiscendenti”.

Così, in una nota stampa il Consigliere Regionale Mario Olivieri.

Più informazioni su