vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Barisano: conclusa l’acquisizione per l’asilo Della Penna

Più informazioni su

  • VASTO. E’ stato un Consiglio Comunale molto breve quello di oggi, durato meno di 30 minuti. I punti all’ordine del giorno per l’ultima assise civica del 2016, senza la consueta diretta streaming, erano pochi.

    Sono state approvate due variazioni al bilancio: quella a seguito del contributo concesso dalla Regione Abruzzo per il Piano di Assetto Naturalistico della Riserva Regionale di Punta Aderci e quella per l’assegnazione di somme destinate agli Ambiti Territoriali Sociali per gli interventi rivolti alla non autosufficienza PLNA 2016.

    Per l’interrogazione del consigliere comunale Edmondo Laudazi su l’ex asilo Carlo della Penna ha risposto l’assessore Gabriele Barisano. 

  • “Al fine di procedere all’intestazione della struttura denominata asilo Carlo della Penna al Comune di Vasto -ha spiegato l’assessore Gabriele Barisano– si è dato seguito alla delibera numero 311 del 15 ottobre 2014, con la quale si disponeva di acquisire al patrimonio indisponibile del Comune l’immobile attraverso le procedure all’art. 42 bis del DPR 372/2001 “Utilizzazione senza titolo di un bene per scopi di interesse pubblico”. Pertanto è stato redatto un decreto dirigenziale, il numero 1 del 29 ottobre del 2014. Doveva essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate e trascritto presso la Conservatoria dei beni immobiliari di Chieti.
  • In fase di controllo del decreto da trascrivere il Conservatore ha sollevato la carenza di alcuni elementi essenziali, ed in particolare della parte relativa all’indennizzo. Infatti anche quando non intervengono eredi o, come nel nostro caso, la persona giuridica è estinta, occorre calcolare un indennizzo e procedere ad effettuare un deposito presso la Ragioneria generale dello Stato.

Per quantificare le somme relative all’indennizzo è stato necessario ricorrere all’ausilio di un tecnico e ci si era affidati al personale in servizio presso il Settore Lavori Pubblici, ma purtroppo non è stato possibile addivenire ad una perizia in tempi brevi.

Nel mese di novembre, il Servizio Patrimonio è stato supportato da personale proveniente dalla mobilità e tra questi un tecnico che ha potuto affiancare l’addetto al Settore Lavori pubblici nella stesura della perizia.

In seguito si è provveduto ad avviare l’iter necessario all’apertura del deposito presso la Ragioneria generale dello Stato per poi seguire il deposito della somma.

Si è proceduto quindi con la registrazione presso l’Agenzia delle Entrate di Vasto e alla trascrizione presso l’Ufficio Territorio di Chieti il 21 dicembre 2016. Ad oggi si può dire conclusa la procedura volta all’acquisizione al patrimonio indisponibile dell’Ente della struttura asilo Carlo della Penna“.

Più informazioni su