vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ordine di arresto per Fabio Di Lello per l’omicidio di Italo D’Elisa – Video

Più informazioni su

VASTO. Italo D’Elisa, 22 anni è stato ucciso con tre colpi di pistola da Fabio Di Lello, marito di Roberta Smargiassi, la donna morta in un incidente stradale nel luglio 2016 all’incrocio tra via Giulio Cesare e Corso Mazzini. D’Elisa era accusato di omicidio stradale per la morte della 34enne. Questo pomeriggio poco dopo le 16:30 il 22enne era in mountain bike in Viale Perth, aveva da poco lasciato la bicicletta davanti ad un bar quando è stato raggiunto dai proiettili. Il corpo del ragazzo ucciso è rimasto a terra coperto da un telo verde in attesa del medico legale e del Procuratore capo Giampiero Di Florio. L’area è stata transennata. Sul posto sono intervenuti  Polizia, Carabinieri, Polizia municipale, la Protezione civile e un’ambulanza.

Quando il padre della vittima è arrivato in Viale Perth per il riconoscimento del figlio ha gridato: “Maledetti, me l’avete ucciso”.

Per Fabio Di Lello è stato predisposto l’ordine di arresto a comunicarlo è stato l’avvocato Pierpaolo Andreoni il legale che insieme al collega Giovanni Cerella assiste Fabio Di Lello. “L’uomo è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria -ha detto Andreoni in attesa dell’interrogatorio di garanzia. La vicenda è molto delicata. Nessun dettaglio. Tutto è coperto da segreto istruttorio”.

LE TESTIMONIANZE:

Intanto tra le numerose persone presenti sul posto c’è chi racconta di aver assistito all’omicidio.

“Pensavo fosse uno scherzo, con una scacciacani, ma non è stato così. Non ci abbiamo capito niente. Davanti al bar c’erano l’uomo colpito e un uomo davanti che ha fatto fuoco”.

Guarda il video a cura di Federico Cosenza:

 

Guarda la fotogallery:

 

Più informazioni su