vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ketra: “Amo Vasto, sono legato alla mia città, mi manca tantissimo”

Più informazioni su

SANREMO. Il giovane vastese Fabio Clemente meglio conosciuto come Ketra a Sanremo al microfono di Vincenzo Scardapane si racconta e spiega come è nata la collaborazione con la cantante Giusy Ferreri che al Festival ha presentato un brano composto anche da lui. Da tempo mi chiedevano da Vasto un’intervista, ma non è mai stato facile perché sono sempre lontano.
“La mia collaborazione con Giusy è nata con Roma-Bankok che è stata una smash hit che è andata molto bene. Vista questa intesa avevamo deciso di fare un pezzo un po’ più radiofonico. Ci siamo visti una domenica con Casalino, insieme a Catalano, un altro cantautore vastese, Takagi che è il mio socio e abbiamo tirato fuori questo pezzo. Siamo molto contenti della riuscita finale.
Giusy Ferreri ha uno stile incredibile. Per lei non è stato semplice aprire il Festival dal punto di vista emotivo. E’ stata penalizzata. In questi giorni ho conosciuto molti colleghi validi con cui sono iniziate delle collaborazioni. Ho già fatto con Rocco Hunt un’esperienza a Sanremo Giovani, ed è andata molto bene, ha vinto. Ho un team di produzione, dove ci sono molti autori, tra cui Casalino. Fa talmente male, il brano di Giusy Ferreri, è nato in un giorno. Io credo molto nel karma positivo in studio. Tento sempre di fare musica con chi mi trovo bene.
Vasto mi manca tantissimo. Sono molto legato alle mie radici, alla mia città. Essere cresciuto in un posto piccolo mi ha fatto avere più voglia di andare a prendermi quello che era il mio sogno.

recupero

KETRA SUI RECENTI FATTI DI CRONACA A VASTO
“Conoscevo benissimo Fabio –dice parlando di Fabio Di Lello in carcere per l’omicidio di Italo D’Elisa giocavo a calcio. Lui è stato sempre quello che dava energia positiva. Sono rimasto davvero male per tutte e due le famiglie. In questo caso la pace è la cosa migliore. Creare delle squadre non è corretto”.
In merito all’organizzazione di un concerto per risollevare gli animi di tutti Ketra ha risposto: quando la mia città chiama, io ci sono. Credo che se un domani si debba fare qualcosa per far avere un sorriso alla mia città io sono super disponibile. Cercare di regalare un sorriso anche per un’ora non ci costa nulla.

Più informazioni su