vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vastese, Fabio Rinaldi: “Dobbiamo essere convinti della nostra forza”

Più informazioni su

VASTO.  Si lavora sodo in casa Vastese con l’obiettivo di tornare presto alla vittoria. Per i biancorossi nel pomeriggio di ieri amichevole del giovedì con i ragazzi della Juniores sul sintentico della 167.  Provato un 4-3-3, con il 4-2-3-1 momentaneamente messo da parte, dopo i primi 10 minuti di buio della scorsa domenica. Probabile ci sia qualche cambiamento di interpreti e di ruoli per la gara con i molisani, ma per ora sono solo ipotesi. Per avere ulteriori conferme bisognerà attendere l’allenamento di rifinitura. La testa di tutti è  ovviamente rivolta verso la sfida con il Campobasso, gara terminata all’andata 2-1  per i rossoblù. Per la Vastese è una partita importante e che arriva in un momento delicato, infatti nelle ultime tre giornate la squadra è rimasta a secco di punti.  Post allenamento abbiamo intervistato Fabio Rinaldi, portiere classe 98, arrivato alla Vastese nel mercato invernale e che ha fatto il suo debutto tra i pali, dal primo minuto, nella sfida di domenica scorsa contro il Matelica, partita  terminata con una sconfitta per 3-1.

recupero

“Con il Matelica purtroppo abbiamo affrontato la partita in maniera sbagliata, sopratutto nei primi minuti, però poi c’è stata una buona reazione nel secondo tempo”, ha affermato il portiere.

Per lui è un buon momento e non a caso è arrivata la seconda convocazione nella rappresentativa di Serie D: ” Per me e Tafili è la seconda volta dopo Monza, queste sono belle soddisfazioni e penso che lavorando si possano ottenere risultati anche in quest’ottica”.

Sulla sfida con il Campobasso, il giovane portiere si è espresso così: “Non dobbiamo pensare che sia un momento negativo, ma pensare a fare bene partita dopo partita. Dobbiamo essere convinti della nostra forza e faremo una buona gara”.

Infine, l’estremo difensore biancorosso, ha parlato del suo adattamento in squadra dopo il trasferimento: “Mi sono trovato subito bene, un bellissimo gruppo. Con la società lo stesso, ha ambizioni importanti e per quanto riguarda il tifo mi è piaciuto tanto”.

 

 

 

Più informazioni su