vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Precari giustizia, Giangiacomo: tema che il cittadino non deve sottovalutare

Più informazioni su

VASTO. Anche al Tribunale di Vasto, da lunedì scorso fino ad oggi, si è registrata l’adesione allo sciopero indetto dai magistrati onorari e giudici di pace. I Giudici Onorari di Tribunale (Got) si potrebbe definirli veri e propri “precari della giustizia” che sono retribuiti a “cottimo” e non godono di ferie e malattia. Sono nati come lavoratori occasionali, in aiuto dei magistrati togati, che hanno visto aumentare sempre più i carichi di lavoro. I Got protestano contro “l’inerzia del Governo davanti alle rivendicazioni di una categoria diventata risorsa indispensabile per snellire il lavoro dei palazzi di giustizia.

recupero

“I magistrati onorari –ha dichiarato il Presidente del Tribunale di Vasto Bruno Giangiacomo– danno un grosso contributo in termini di udienze, sentenze, decisioni e di provvedimenti. L’astensione alle udienze ha riguardato sia il settore penale che il settore civile. Noi abbiamo cinque giudici onorari, sono tutte donne, destinate due per il penale e tre per il civile. Questo ha determinato il rinvio delle udienze penali e l’udienza del civile di oggi. Si è creato oggettivamente un disservizio. Questo fa capire l’importanza della magistratura onoraria nel nostro sistema giudiziario. Al di là di questi 4/5 giorni di difficoltà, il problema è più complessivo. Loro attendono una riforma di questo settore, il Governo l’anno scorso  ha emanato i decreti legislativi per operare una riforma solo in parte, la legge delega è stata fatta dal Parlamento e si attende che tutti i decreti legislativi che deve dare il Governo si attuino per questa legge delega. Purtroppo questi decreti ritardano. Le voci di dentro dal Governo sembrano non dare risposte efficaci a quelle che sono le esigenze di questa categoria, che ha ricevuto in sede europea delle forme di soddisfazione che loro vorrebbero fossero tradotte dal Governo. C’è un problema di spesa, di previdenza, di trattamento economico, è una spina nel fianco della Magistratura onoraria. Un tema importante, delicato –ha concluso il presidente Giangiacomo- che il cittadino non deve sottovalutare perché è assolutamente funzionale a che la giurisdizione si eserciti in modo adeguato, corretto e per quanto possibile rapido”.    

Più informazioni su