vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Alternanza scuola-lavoro: gli studenti dell’alberghiero da Mc Donald’s foto

Più informazioni su

VASTO. “Vivere il territorio” significa andare anche oltre gli steccati tradizionali e i confini geografici. Il progetto didattico di alternanza scuola-lavoro varca il Molise e porta gli studenti dell’istituto alberghiero di Termoli Federico di Svevia direttamente nel simbolo della ristorazione fast: il Mc Donald’s di Vasto.

Un contatto avuto su diversi fronti, partito dal protocollo d’intesa che la divisione Italia del colosso a stelle e strisce ha siglato col Miur, le esperienze già maturate negli altri sei punti di ristoro gestiti dal licenziatario di via Vittorio Bachelet tra le province di Bari, Foggia e Campobasso e la volontà di avviare gli studenti ad un’avventura fuori dagli schemi, in un ambiente professionale dove timing, lavoro di squadra e organizzazione sono alla base di tutto e diversi da ogni altro.

Questi gli ingredienti della conferenza stampa odierna, che dalle 11 nel ristorante di Vasto ha visto protagonisti 6 degli otto ragazzi, provenienti dalla 3^ A e dalla 4^ H, assieme alle docenti e referenti dell’alternanza scuola-lavoro Aurelia Pizzi e Paola De Gregorio. A rappresentare la M più famosa del mondo Emilio Chiara, direttore del Mc Donald’s di Vasto e la consorte del licenziatario, Marilena Caprani.

Un briefing quasi informale, nel pieno stile veloce del marchio, in cui è emersa la comunione di intenti tra la scuola di via Foce dell’Angelo e la società di somministrazione. Gli otto ragazzi hanno avuto la possibilità di trascorrere due settimane, dal lunedì al venerdì, nelle ore mattutine (quelle che avrebbero passato sui banchi) al fast food, apprendendo tutto quanto del modello vincente che ha portato panini, patatine e altre pietanze in tutto il mondo. Proprio la differente metodologia aziendale, rispetto ai ristoranti tradizionali, è stata un valore aggiunto nel loro percorso curriculare, che oltretutto ha già permesso loro, qualora volessero, di sperimentare se stessi in impieghi stagionali.

Insomma, soddisfazione da ambo le parti, con gli allievi che hanno avuto modo di implementare quelle soft skills, competenze precipue con cui arricchire il proprio bagaglio, in vista del futuro sbocco sul mercato del lavoro.

Ad affermarlo sono stati proprio loro, Francesco Ragni, Daniel Iacobbe, Melania Falasca, Della Gatta Mauro, Maione Alberto, Petruzzelli Cristian, a cui si aggiungono Valentino Care e Umberto Di Marco, oggi assenti in conferenza.

Tutti studenti di Vasto e San Salvo, poiché è stato preferito dislocare ragazzi del territorio abruzzese, per ridurre al minimo il disagio logistico, come avviene peraltro anche nelle strutture e attività afferenti al medesimo progetto di stage tra Puglia e Molise.

«Per loro è stata una esperienza formativa estremamente interessante – ha spiegato la Pizzi, che ha lavorato 11 anni nelle agenzie di lavoro– il passaggio tra la cucina tradizione e il Mc Donald’s farà comprendere meglio tutte le dinamiche di mercato, dove ad esempio fattore organizzativo e velocità di esecuzione sono peculiarità non riscontrabili altrove».

«Noi crediamo molto nell’alternanza scuola-lavoro – ha riferito la De Gregorio, che appena laureata ha lavorato proprio in un Mc Donald’s, prima di intraprendere il percorso di docenza. Questo tipo di tirocinio permette di sviluppare e favorire le attitudini dei ragazzi, avviandoli con una preparazione sul campo verso il futuro, una volta ottenuto il diploma. Buone opportunità da cui oggi non si prescinde per confrontarsi all’interno di una realtà con metodi strutturati».

«E’ stato un piacere farlo e vederli affacciarsi al mondo del lavoro», ha ribadito il direttore Chiara, gli stagisti si sono integrati bene, affiancati da un tutor e hanno maturato quella formazione che potrebbe anche agevolarli in un auspicabile impegno in quella sede.

“Benvenuti Studenti” nasce dalla firma di un Protocollo d’Intesa tra McDonald’s e il Miur (Ministero Istruzione, Università e Ricerca) per lo svolgimento di percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro nei ristoranti McDonald’s. Il progetto mira a sviluppare le competenze trasversali degli studenti, fondamentali per l’inserimento nel mondo del lavoro.

Più informazioni su