vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lancio di confetti bianchi e applausi per l’ultimo saluto a Carla Spagnoli foto

Più informazioni su

SAN SALVO. E’ stato straziante l’ultimo saluto della madre Donata alla figlia Carla Spagnoli, la 39enne trovata morta per arresto cardiaco dopo quattro giorni di ricerche. La donna era scomparsa da casa sabato scorso ed è stata trovata morta su un albero mercoledì mattina. Il corpo privo di vita è stato trovato dal padre Sebastiano in un terreno nel Comune di Vasto, nei pressi del cimitero di San Salvo. Carla Spagnoli, madre di una bambina di 6 anni era su un ramo di un albero di ulivo, abbracciata al tronco.
“La portate via un’altra volta”– ha gridato più volte la donna sorretta e rincuorata da alcuni parenti mentre la bara della figlia veniva collocata all’interno del carro funebre per raggiungere il cimitero di San Salvo. Tra le tante persone presenti nell’area antistante l’auditorio della chiesa di San Nicola c’era una signora che ha lanciato dei confetti bianchi, una consuetudine che si ripete quando a morire sono persone giovani non sposate. Subito dopo il lancio un grande applauso ha salutato per l’ultima volta la giovane mamma.

“Non sono i giorni che viviamo che contano –ha detto durante l’omelia nell’Auditorio Papa Paolo VI, il parroco don Michele Carlucci- ma la vita che viviamo”.

Più informazioni su