vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sicurezza e legalità, Di Florio: “A Vasto situazione identica ad altri territori” foto

Più informazioni su

VASTO. Si è tenuto nel pomeriggio di oggi presso la splendida cornice del Teatro Rossetti il sesto convegno sullo stato della sicurezza e della legalità nel territorio vastese. L’evento è stato organizzato dal Rotary Club Vasto in collaborazione con il Comune  e l’Ordine degli Avvocati. All’incontro sono intervenuti come relatori Franco Roberti, Procuratore nazionale antimafia, Federica Chiavaroli, Sottosegretario di Stato alla Giustizia e Giampiero Di Florio, Procuratore capo presso il Tribunale di Vasto. Presenti, in qualità di ospiti, il sindaco di Vasto Francesco Menna e quello di San Salvo Tiziana Magnacca, i parlamentari Gianluca Castaldi e Maria Amato, gran parte della Giunta Menna, molti consiglieri di maggioranza e minoranza del comune di Vasto, il prefetto Corona, il presidente del Tribunale di Vasto Bruno Giangiacomo, quello dell’Ordine degli Avvocati Vittorio Melone, numerose autorità civili e militari della regione Abruzzo e anche semplici cittadini particolarmente interessanti al tema dell’incontro. Durante l’evento è stato reso pubblico l’annuale sondaggio sulla percezione della sicurezza e della legalità tra i cittadini di Vasto e San Salvo. 

recupero

Secondo  Franco Roberti  “in Abruzzo il livello di infiltrazione mafiosa non è alto come in altre regioni quali Liguria, Piemonte, Emilia Romagna e la Lombaria, ma è un fenomeno che va comunque monitorato costantemente perché il rischio di infiltrazioni c’è sempre, anzi la Procura  distrettuale de L’Aquila  ha fatto molto in questo senso per prevenire ed intervenire là dove ha verificato il rischio”.

Il procuratore Giampiero Di Florio, riferendosi all’emergenza sicurezza sul territorio del vastese, ha detto: “La situazione a  Vasto è identica ad altri territori, non ci sono grosse peculiarità se non alcuni fenomeni che possano destare qualche preoccupazione in più come attentati dinamitardi, l’usanza tipica di questo territorio degli incendi ed anche un certo distacco della popolazione nei confronti dei reati concernenti la pubblica amministrazione. A me interessa che la macchina della giustizia funzioni e sia in grado di dare risposte alla collettività”.

Il convegno è stato patrocinato anche dalla Regione Abruzzo, dal Consiglio regionale dell’Abruzzo, da ANCI – Abruzzo, dall’Ordine dei giornalisti abruzzesi e dal Comune di San Salvo.

QUESTI I DATI EMERSI DALLO STUDIO: 

Più informazioni su