vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Damiano a sostegno di Orlando: anticipare il momento della pensione foto

Più informazioni su

VASTO. In molti ieri hanno preso parte all’incontro dal titolo ‘Uguaglianza, lavoro e inclusione’ organizzato nella sala della Società operaia a sostegno della candidatura di Andrea Orlando alla Segreteria nazionale Pd in vista delle primarie che si svolgeranno il prossimo 30 aprile.

recupero

L’iniziativa è stata introdotta dal Segretario Provinciale dei Giovani Democratici , Sabato “ Tuccio”  Giugliano e da diversi rappresentanti sindacali per segnalare all’ospite della serata Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati  le questioni territoriali.

“Abbiamo bisogno di una persona –ha detto Damiano– che si dedichi a tempo pieno al partito democratico. L’esperienza del segretario Renzi è stata fallimentare”.

Non a caso Cesare Damiano ha insistito sulla necessità di separare l’incarico di segretario di partito e quello di presidente del Consiglio.

“Il governo Renzi ha fatto leggi di destra e leggi di sinistra. Ho apprezzato le unioni civili, ma non l’Imu sulla prima casa e il jobs act. Togliere del tutto l’articolo 18 ai lavoratori e cancellare l’Imu per chi quella tassa la può pagare è una politica da Berlusconi e non da centrosinistra.

La guida di Renzi è stata improntata all’idea dell’uomo solo al comando. Noi invece crediamo alla squadra, alle competenze e alla partecipazione. Non crediamo ai tweet, crediamo ai circoli e al territori, combattiamo le false iscrizioni e le truppe cammellate e tutto ciò che può inquinare la vita del partito.

Bisogna immaginare – ha aggiunto – un’architettura sociale innovativa che assegni una dote di diritti universali inderogabili al lavoro dipendente e autonomo e standard salariali e tariffe minime stabiliti dalla contrattazione o dalla legge. Non possiamo ritenere il Jobs Act un tabù intoccabile. Noi siamo alternativi a Renzi e appoggiamo Orlando, perché crediamo che sia la persona che possa meglio incarnare gli ideali di una Sinistra inclusiva e di una coalizione aperta”.

Più informazioni su