vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Silvia e Giuseppe non sono morti per un selfie lo ha confermato lo zio delle vittime

Più informazioni su

SCERNI. Silvia non è scivolata per un selfie” a dichiararlo è stato Donato D’Ercole ex sindaco di Scerni e zio di Silvia D’Ercole, la 32enne morta ieri a Caramanico Terme dopo essere caduta nel fiume Orta.

“Dico questo -ha spiegato Donato D’Ercole- perché mi è stato raccontato dalle due sorelle di Silvia che ieri erano li con lei e seguivano a distanza. Giuseppe e Silvia stavano camminando in un posto dove le pietre sono inclinate. Mia nipote è scivolata in acqua a causa della melma, si è aggrappata ad una roccia e il compagno ha cercato di aiutarla. Sono rimasti tutti e due per circa due minuti  aggrappati ma poi i muscoli devono aver ceduto anche a causa dell’acqua fredda e sono stati trascinati dalla corrente verso una cascata poco lontana. Il luogo era insidioso proprio a causa della melma. Mi è stato detto che 20 anni fa anche tre studenti hanno perso la vita allo stesso modo.  La famiglia è sconvolta. Non accetta quanto è accaduto. Ai figli della coppia -ha detto ancora lo zio- stanno comunicando in queste ore, con il sostegno telefonico di alcuni psicologi, la morte dei genitori”.

 

 

Più informazioni su