vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sistema Informativo Territoriale: un nuovo modo di pianificare

Più informazioni su

ATESSA. L’Associazione tra Enti Locali del Sangro Aventino, che riunisce 63 comuni della provincia di Chieti e L’Aquila, ha realizzato un Sistema Informativo Territoriale finalizzato a facilitare l’accesso e la consultazione di cartografie, dati catastali, piani urbanistici locali e settoriali.
Il SIT è il prodotto dell’incrocio di diverse banche dati, tra cui i dati catastali, l’anagrafica tributaria, il PRG comunale, la toponomastica, e si presenta come un utile strumento ai fini dell’attuazione delle nuove politiche di fiscalità locale e di pianificazione territoriale.
Uno strumento innovativo a supporto del personale della Pubblica Amministrazione, dei professionisti, delle imprese e dei cittadini, creato per migliorare la gestione del territorio, rendendo i dati disponibili in forma digitalizzata e aggiornati.
Il seminario di aggiornamento e formazione professionale, con rilascio di crediti formativi, in programma ad Atessa, giovedì 4 maggio dalle ore 15.30, presso l’Auditorium Italia, sarà un momento di confronto tra amministratori, tecnici ed esperti per spiegare finalità, risultati e prospettive di questo Sistema e per illustrare come la P.A. locale stia lavorando per rispondere al meglio alle esigenze del territorio.
All’incontro, moderato dal giornalista Gianni Quagliarella, parteciperanno Nicola Cicchitti, sindaco di Atessa e presidente Associazione tra Enti Locali del Sangro Aventino, Antonella Marra, responsabile amministrativo dell’Associazione tra Enti Locali del Sangro Aventino che porteranno i saluti dell’Associazione e introdurranno i lavori. Seguiranno gli interventi di Massimo Staniscia, referente dell’Associazione tra Enti Locali del Sangro Aventino (“Il Sistema Informativo Territoriale dei Comuni aderenti all’Associazione tra Enti Locali Sangro Aventino”), Marcello Di Toro, tecnico del Comune di Casoli, e Rosanna Antrilli, tecnico del Comune di Torricella Peligna (“L’utilità delle banche dati digitalizzate per gli Enti Locali e per i professionisti”), Donato Di Ludovico, ricercatore di pianificazione e progettazione urbanistica e territoriale, Diceaa dell’Università dell’Aquila (“Sistemi informativi territoriali per la costruzione e la gestione del piano urbanistico e territoriale”) e Luciano Cococcia, responsabile dell’Ufficio Infrastrutture Tecnologiche e Geografiche – Sistema Informativo Regionale della Regione Abruzzo (“Uno sguardo al futuro: cosa accade nella P.A. italiana e qual è il ruolo della Regione Abruzzo”). Chiuderanno i lavori gli interventi di Nicola Centofanti, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Chieti, Rocco Antonio Santone, presidente dell’Ordine dei Geometri e Geometri Laureati della provincia di Chieti, Franco Trovarelli, presidente dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Chieti e Mario Di Pardo, presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della provincia di Chieti.
Chi siamo
L’Associazione tra Enti Locali del Sangro Aventino riunisce 63 comuni della provincia di Chieti e L’Aquila, con Atessa come comune capofila. Nasce nel 1998 ed è regolata mediante una convenzione tra gli enti associati. Svolge attività di supporto ai comuni per migliorare la capacità amministrativa e garantire ricadute positive delle politiche di contesto locale, attraverso iniziative di animazione territoriale. L’Associazione, con la sua attività, mira a migliorare i processi innovativi per favorire l’efficienza della Pubblica Amministrazione Locale, valorizzare le risorse locali per accrescere le condizioni di contesto e favorire l’attuazione di piani e programmi su vasta area. Nella sua funzione di aggregatore dei comuni aderenti, svolge per loro le seguenti attività: SUAP (Sportello Unico Attività Produttive); SIT (Sistema Informativo Territoriale); Pianificazione Territoriale; Supporto tecnico agli Enti Locali; Attuazione di progetti strategici e di cooperazione; Sviluppo di servizi informatizzati.

Più informazioni su