vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

I ragazzi della Spataro alla ricerca delle informazioni sul Convento di San Francesco foto

Più informazioni su

VASTO. Per approfondire le tematiche inerenti alle Terme Romane dell’antica Histonium, che ha visto nei mesi scorsi il coinvolgimento delle classi quarte della Scuola Primaria Spataro del Comprensivo n.1 di Vasto, alcuni ragazzi delle classi quarta B e quarta C, accompagnati dalle insegnanti Rosaria Spagnuolo e Antonietta D’Adamo,  hanno intervistato Don Stellerino D’Anniballe, parroco dal 1961 della Chiesa di San Pietro in Sant’Antonio a Vasto. Dalle ricerche e interviste al Fai i ragazzi hanno scoperto che nello stesso sito delle Terme Romane nel 1200 è stato costruito un convento e c’era il desiderio di saperne di più.
I ragazzi sono stati accolti con grande entusiasmo dal parroco che ha spiegato che nel 1200 San Francesco D’Assisi, in pellegrinaggio verso Monte Sant’Angelo al santuario di San Michele Arcangelo, percorrendo la Via Franchigena, si è fermato a Vasto per qualche giorno.  I Vastesi onorati da questo ospite veramente speciale decisero di edificare una chiesa dedicata a San Francesco e un convento adiacente dei Frati Francescani Conventuali e scelsero il sito delle Terme Romane, ignari però che proprio quello era stato il luogo delle Terme.
Non ci sono testimonianze dei mosaici che dovrebbero essere sotto la sacrestia. Anche quando nel 1964 fu rifatto il pavimento della chiesa, emersero solo sei cappelle funebri.
Il convento rimase attivo fino al 1870, poi fu di proprietà dello stato civile. Si trasformò dopo in Scuola Superiore per Geometri e Ragionieri  e fu poi demolito nel 1980 circa quando la struttura era ormai fatiscente.
Don Stellerino ha parlato anche una televisione religiosa “ TRSP”  realizzata da lui dal 1985 al 2016 e del nuovo progetto realizzato da questo anno. Don Stellerino ha creato un sito: http://misericordiatv.altervista.org/, presente anche su Facebook per amare la Misericordia nelle sue varie forme spirituali, dalla Coroncina della Misericordia alla Santa Messa in diretta, a documentari e meditazioni. Un occasione per tutti per seguire anche dal Web il messaggio cristiano.
I ragazzi sono rimasti molto felici delle informazioni ottenute e dell’incontro con questo parroco, veramente importante per tutta la città di Vasto e di come, malgrado l’età, abbia ancora l’entusiasmo di creare un sito religioso per diffondere la parola di Cristo. Ci sono altre informazioni da acquisire per capire meglio la storia del sito archeologico nel novecento e i ragazzi nei prossimi giorni faranno altre interviste.

Più informazioni su