vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Maria Amato: “L’emodinamica a Vasto non è un capriccio di campanile”

Più informazioni su

VASTO. L’emodinamica a Vasto è una priorità ed a ribadirlo, per l’ennesima volta, è stata Maria Amato dal proprio profilo Facebook. La parlamentare vastese del Pd, in un lungo post, ha evidenziato tutte le criticità legate al territorio vastese a partire dalla viabilità, dall’emergenza cinghiali e dalla dubbia presenza del medico sulle ambulanze del 118 presenti nell’ Alto vastese. Problematiche, queste ultime, che influiscono in maniera evidente in caso di emergenza:

“Quelli che pensano che l’emodinamica a Vasto è un capriccio di campanile. E allora guardateci alle distanze, che già da Vasto è un viaggio, e sull’autostrada ci sono i cantieri, mai nello stesso posto, ma ci sono sempre. 
Provateci a scendere da Schiavi o da Roccaspinalveti, che lo dice il nome quanto è distante, su quelle strade pare giochi senza frontiere, tra una frana, i cinghiali e il medico sull’ambulanza che a volte c’è e a volte no.
Ci vuole tempo, l’inverno di più, e alla distanza ci va aggiunto il tempo che l’ambulanza arrivi a casa, che ti preparino per portarti, e quando arrivi non è detto che in sala stiano aspettando te. E in tutto il tempo il tessuto cardiaco continua a morire. Immaginate che cosa si prova ad aver paura di non arrivare in tempo, immaginate la rabbia quando ancora giovani con un cuore danneggiato vi dicono “certo, se si rivascolarizzava prima!”. Immaginate il senso di ingiustizia che si prova sapendo che succede perchè viviano qui, in questi posti meravigliosi, lontani e spesso dimenticati.
Immaginatelo e ditemi ancora senza imbarazzo che è una questione di campanile.”

Intanto proprio per il 3 giugno, alle ore 17.30, in Piazza Pudente è fissata la manifestazione per il cuore dal titolo “La salute nel Vastese è ancora un diritto?” e a cui sono stati invitati il presidente della regione Abruzzo Luciano D’Alfonso, l’assessore alla sanità Silvio Paolucci e tutti i sindaci del territorio.”

Più informazioni su