vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Corepla School Contest in Abruzzo: gli istituti vincitori 

Più informazioni su

CASTEL DI SANGRO. Gli istituti “Mario Giardini” di Penne (Pe) e “Teofilo Patini” di Castel di Sangro (Aq) sono i vincitori regionali del Corepla School Contest, progetto didattico ad ampiezza nazionale realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, Regione Abruzzo, Miur – Uffici Scolastici Regionali e promosso dal Corepla, il Consorzio nazionale per raccolta, riciclaggio e recupero imballaggi in plastica.

Nello specifico, l’Istituto Comprensivo di Penne è risultato primo con la classe 3^ B (381 punti) fra le scuole secondarie di 1° grado. Primo tra le scuole secondarie di 2° grado, invece, l’Istituto Superiore di Castel di Sangro (AQ) con la classe 5^ A (372 punti).

Erano presenti alla cerimonia di premiazione il Sottosegretario alla Presidenza d’Abruzzo Mario Mazzocca, la responsabile Corepla -Relazioni con il territorio  Elisa Celsan, il Sindaco Mario Semproni e Assessore Nunzio Campitello, la dirigente scolastica Maria Teresa Di Donato, la delegata User Margherita Trua e il Comandante provinciale dei Carabinieri, Colonnello Marco Riscaldati.

“Fare la raccolta differenziata – spiega il Sottosegretario d’Abruzzo con delega all’Ecologia Mario Mazzocca è la maniera più semplice per restituire i materiali all’ambiente trasformandoli in risorse preziose. L’attività svolta da ciascuno di noi in tal direzione può fare la differenza: separando i rifiuti e conferendoli in maniera corretta, infatti, recuperiamo materiali utili alla produzione di nuovi oggetti di cui ci serviamo ogni giorno, contribuendo a salvaguardare l’ambiente e a non sprecare le risorse naturali”.

«La Regione Abruzzo – continua Mazzocca – ha sempre incoraggiato le iniziative volte a implementare la consapevolezza dei cittadini sulle conseguenze dei comportamenti quotidiani sulla qualità ambientale. L’incremento dei dati sulla differenziazione dei rifiuti ci induce a proseguire in questa direzione ed a perseguire sempre più incisivamente il fine dell’economia circolare. Per noi il tema è centrale, tanto da aver conformato a tale principio la propria nuova pianificazione strategica, dal Piano di Gestione Rifiuti al Piano Attività Estrattive”.

“Se vogliamo essere competitivi – conclude Mazzocca – dobbiamo trarre il massimo dalle nostre risorse, reimmettendole nel ciclo produttivo invece di collocarle in discarica come rifiuti. Anche diverse multinazionali hanno avviato progetti in direzione di un’economia circolare come Cisco e Philips. Ecco perché le nostre politiche sono improntate ad attuare una forma di economia in grado di rigenerarsi autonomamente e organizzate in modo che i rifiuti di qualcuno diventino risorse per qualcun altro”.

Nel corso dell’anno scolastico 2016/2017 2.832 studenti di 147 scuole abruzzesi hanno aderito all’iniziativa sfidandosi con ingegno e creatività sul tema della corretta raccolta differenziata attraverso la realizzazione di 5 missioni di classe: Missione 1 | Naming – Differenzia la classe: dal primo gennaio al 15 gennaio 2016; Missione 2 | Quiz – Recupera nella mente: dal 15 al 25 gennaio 2016; Missione 3 | Storytelling – Racconta il Riciclo: dal 25  gennaio al 29 febbraio 2016; Missione 4 | Foto – Scatta la Plastica: dal 29 febbraio al 21 marzo 2016; Missione 5 | Slogan – Plastico messaggio: dal 21 marzo al 9 maggio 2016.

Gli eventi di premiazione si sono tenuti mercoledí 31 maggio a Castel di Sangro presso la Sala Consiliare e giovedi 1 giugno nel Comune di Penne: agli studenti e agli insegnanti sono stati consegnati tablet, mentre ai due istituti è stato conferito un buono d’acquisto del valore di 700 euro.

Più informazioni su