vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Minoranza: sul bilancio consuntivo ha fatto sentire la sua voce per la maggioranza solo Lapenna

Più informazioni su

VASTO. “La maggioranza di centrosinistra, che canta vittoria per l’approvazione del piano spiaggia dopo 11 anni di peripezie, ha convocato la abituale conferenza stampa del dopo consiglio -spiegano in un comunicato stampa congiunto Suriani, Prospero, Cappa e d’Elisa– ha convocato la abituale conferenza stampa del dopo consiglio, per sottolineare la sua importantissima “vittoria di Pirro” e per accusare, come al solito, l’opposizione di irresponsabilità.

Consapevoli che il piano spiaggia è giunto in Consiglio solamente sotto la pressione del TAR, che ha riempito di critiche e di osservazioni la gestione della pratica da parte dell’amministrazione Lapenna, abbiamo inteso, per senso di responsabilità, non contrapporre un ostruzionismo totale davanti a quello che è, a tutti gli effetti, una toppa – che come sempre si rivela per il Comune di Vasto – risulterà essere peggiore del buco. L’astensione dei consiglieri Cappa, D’Elisa e Prospero, e il voto contro del consigliere Suriani che lo ha peraltro motivato definendolo “simbolico”, sono il massimo del contributo che un’opposizione responsabile può dare di fronte all’arroganza della maggioranza di sinistra, e dell’assessore Cianci in particolare.

La Cianci, dopo aver rifiutato qualsiasi dialogo con l’opposizione su temi importanti come la riserva di Punta Penna, il cementificio e mille altri, ha sostenuto ieri che aveva la pretesa che il pdcm doveva essere approvato “all’unanimità”. Pretesa che abbiamo correttamente rimandato al mittente.

Come consiglieri di opposizione di centrodestra sottolineiamo, ancora una volta, che gli unici irresponsabili sono proprio Menna, che opera in totale continuità col predecessore, Lapenna e i loro assessori, che hanno fatto aspettare la città per undici anni, per poi varare un provvedimento carente, sconclusionato, e che loro stessi sanno (e lo hanno ammesso in consiglio) che dovrà presto essere corretto con una variante.

Si preoccupi piuttosto il signor Sindaco delle risposte che anche ieri non è riuscito a fornire, in materia di bilancio, di legalità, di trasparenza e sulle mille altre questioni su cui ieri, ancora una volta, la maggioranza ha saputo solo alzare la mano. In particolare è imbarazzante che su un tema importante come quello del bilancio consuntivo, l’unico consigliere di maggioranza che ha fatto sentire la sua voce in aula, ancora una volta, sia stato il sindaco emerito Luciano Lapenna, mentre poi le risposte alle questioni sollevate dai consiglieri di opposizione sono dovute arrivare dai tecnici… di Guilmi o di Vasto che essi siano.

La verità è un’altra: la maggioranza Menna è, dopo appena un anno, già entrata in quella fase di agonia che ha caratterizzato l’ultima stagione del lapennismo. Da parte nostra ci sarà una opposizione costante, leale ma incalzante, insieme a tutte le forze politiche e a tutti i gruppi consiliari che vorranno condividere questo percorso”.

 

Più informazioni su