vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Forza Italia Vasto festeggia un anno del coordinamento con nuovi obiettivi

Più informazioni su

VASTO. A poco più di un anno dalla propria formazione il coordinamento di Forza Italia Vasto traccia un bilancio di quelli che sono stati i primi 12 mesi di lavoro insieme. Nato, tra il primo turno e il ballotaggio delle scorse amministrative cittadine, il gruppo di FI Vasto ha portato avanti diverse iniziative.

“Per prima cosa”- ha detto il coordinatore cittadino Massimiliano Zocaro- “ci siamo occupati dell’organizzazione interna, assegnando a ciascun componente un ruolo. Un progetto di cui fanno parte circa 40 persone e che miriamo ad ampliare. Oltre a me ci sono il capogruppo di Fi al Comune Guido Giangiacomo, Donatella Monaco, Anna Antenucci, Giovanni Uselli, Daniela Di Salvo e tanti altri che non sto qui ad elencare. Sono stati proprio loro a scegliermi come coordinatore”.

Tra le varie iniziative portate avanti fin ora: quella di un convegno sul No al referendum dello scorso novembre ed a cui hanno partecipato anche Nazario Pagano e Andrea Pastore,  del  “Tour delle 500”  sempre contro il referendum e che in Abruzzo ha fatto tappa solo a Vasto, Ortona e Pescara; i gazebo in Piazza Diomede per la sicurezza utili a sensibilizzare la cittadinanza al tema e soprattuto contro l’immigrazione clandestina; il convegno sul femmincidio a cui ha preso parte la senatrice Paola Pelino; la presentazione di  9 emendamenti in Comune grazie alla presenza del consigliere Guido Giangiacomo su argomenti come smart city, voucher, videosorveglianza, istituzione di un canile e gattile e turismo. Proprio sul turismo Zocaro ha detto: “Dobbiamo puntare ad un cartellone di eventi estivi condiviso sul territorio con San Salvo, Casalbordino e gli altri comuni limitrofi per cercare di ampliare l’offerta turistica del vastese”.

Per quanto riguarda gli obiettivi futuri Zocaro ha affermato:  “Per prima cosa dobbiamo riavvicinare i giovani alla politica, una politica che li vede sempre più distanti ed emarginati. Bisogna rispondere in maniera concreta alle loro esigenze. Poi bisogna rinsaldare i rapporti con tutto il centrodestra. Tornare uniti fin da subito per tornare tra 4 anni al comando della città. Infine ringrazio tutti sia per la fiducia concessami, sia per l’ottimo lavoro svolto fin ora da questa squadra di persone che miriamo ad ampliare sul territorio.”

 

Più informazioni su