vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Coppa Messapica: l’abruzzese Sante Forlini 17° all’arrivo tricolore dilettanti élite foto

Più informazioni su

VALLE D’ITRIA. Nella prima giornata tricolore della Coppa Messapica-Giro della Valle d’Itria, è andata a segno la Zalf Euromobil Desirèe Fior grazie all’acuto vincente di Gianluca Milani che torna a vestire di nuovo la maglia tricolore (già sua nel 2015 a Cesa in Toscana) lasciandosi alle proprie spalle il compagno di squadra Nicolò Rocchi e Claudio Longhitano (Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano) in attesa di incoronare il vincitore della categoria under 23 (143 corridori al via) nella gara di domani, domenica 25 giugno, sul medesimo percorso di 172 chilometri.

Per la categoria dilettanti élite si sono presentati ai nastri di partenza in 59: il caldo e il sole cocente non hanno dato tregua ai corridori che hanno alimentato le fughe e i vari attacchi a cominciare da Luca Muffolini (Viris Maserati-Sisal Matchpoint) nella prima parte di percorso di 66,7 chilometri (Ostuni, Speziale, Montalbano, la salita della Gravina e Cisternino) e poi Filippo Capone (Futura Team Rosini) in avanscoperta per due tornate consecutive nell’anello piccolo di 25 chilometri attorno Ceglie Messapica.

La svolta a una sessantina di chilometri dal traguardo con Filippo Capone (Futura Team Rosini), Simone Bettinelli (Team Colpack), Damiano Cima (Viris Maserati-Sisal Matchpoint), Claudio Longhitano (Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano), Matteo Grassi (Team Pala Fenice), Riccardo Marchesini (Team Snep Focus), Nicolò Rocchi (Zalf Euromobil Desirèe Fior), Filippo Fiorelli (Beltrami TSA Argon), Luca Ferrario (Cycling Team Overall), Enrico Anselmi (Big Hunter Beltrami Seanese) e Nicola Toffali (0711 Cycling Team) che sono arrivati a guadagnare circa due minuti sul grosso del gruppo alla deriva mentre alle loro spalle non hanno lesinato impegno ed energie i contrattaccanti Matteo Alban (GFDD Altopack), Gianluca Milani (Zalf Euromobil Desirèe Fior), Daniele Trentin (Ciclistica Malmantile), Sante Forlini (corridore di Sant’Egidio alla Vibrata in forza al Team Abmol), Umberto Marengo (Viris Maserati-Sisal Matchpoint), Alberto Tocchella (Beltrami TSA Argon), Andrea Garosio (Team Colpack) e Davide Gabburo (Big Hunter Beltrami Seanese) per rientrare sui battistrada e riaprire la contesa per la maglia tricolore a un giro dalla fine.

Sono riusciti a fare la differenza ai meno 15 dall’arrivo Cima, Toffali, Longhitano, Rocchi e Milani ma la progressione in solitaria di Milani si è fatta più incisiva a 3000 metri dal traguardo andandosi a prendere con ampio merito il successo e festeggiando la doppietta Zalf (vittoria numero 16 dell’anno agonistico solare in corso per la squadra con sede a Castelfranco Veneto) con il secondo posto di Rocchi, terza piazza per Longhitano e il resto dei fuggitivi fino al decimo posto con Cima, Toffali, Tocchella, Anselmi, Fiorelli, Trentin e Marengo.

ORDINE D’ARRIVO COPPA MESSAPICA-CAMPIONATO ITALIANO DILETTANTI ELITE

1. Gianluca Milani (Zalf Euromobil Desirée Fior) 172 chilometri in 4.07’11” media 41,767 km/h

2. Nicolò Rocchi (Zalf Euromobil Desirée Fior) a 4”

3. Claudio Longhitano (Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano) a 10”

4. Damiano Cima (Viris Maserati-Sisal Matchpoint) a 19”

5. Nicola Toffali (0711 Cycling Team) a 28”

6. Alberto Tocchella (Beltrami Tiesse Argon 18-Tre Colli) a 1’35”

7. Enrico Anselmi (Big Hunter Beltrami Seanese)

8. Filippo Fiorelli (Beltrami Tiesse Argon 18-Tre Colli) a 1’44��

9. Daniele Trentin (Ciclistica Malmantile)

10. Umberto Marengo (Gallina Colosio Eurofeed)

11. Davide Gabburo (Big Hunter Beltrami Seanese)

12. Luca Ferrario (Cycling Team Overall)

13. Matteo Alban (GFFD Altopack)

14. Andrea Garosio (Team Colpack)

15. Riccardo Marchesini (Team Snep Focus)

16. Simone Bettinelli (Team Colpack) a 1’54”

17. Sante Forlini (Team Abmol) a 1’57”

18. Filippo Capone (Futura Team Rosini) a 2’00”

19. Matteo Grassi (Team Pala Fenice) a 2’01”

20. Fabrizio Nacher Suess (Gallina Colosio Eurofeed) a 4’0

Più informazioni su