vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Campionati Italiani ed Europei, Miriam Di Iorio: “Spero di fare del mio meglio” foto

Più informazioni su

VASTO. Sorridente, carica e concentrata è così che abbiamo trovato Miriam Di Iorio durante le sue dure ed intense sessioni di allenamento in compagnia del suo coach Peppino Di Pasquale. La vastese si sta preparando in vista di due importantissimi impegni ormai molto vicini: i Campionati Italiani di Orvieto dal 7 al 9 luglio e quelli Europei in Danimarca dal 27 luglio al 6 agosto. Per lei sono gli ultimi allenamenti divisi tra la pista di Atletica di Lanciano, visto che Vasto non ne ha una e la Promo Tennis di Pino d’Alessandro che ha messo a disposizione la propria struttura e senza tralasciare il lavoro specifico di forza in palestra.

Miriam Di Iorio

Sensazioni positive per la Di Iorio visto anche i buoni risultati ottenuti nelle ultime competizioni. Ad Ancona nei Campionati Italiani Indoor, lo scorso inverno, è stata capace di portare  a casa il record italiano SF50 dei 60 metri con il crono di 8”28. Mentre a Sulmona, nei primi di maggio, ha fatto segnare il nuovo record italiano di categoria nei 100 metri con il tempo di 12”98.

Miriam Di Iorio sulle sue prossime competizioni ha detto: “Sto provando a stare al meglio grazie al mio coach che mi segue. Sto abbastanza bene, i problemini con la schiena ci sono sempre, ma li stiamo tamponando e quindi spero di fare del mio meglio. Il Campionato Italiano è importante, bisogna essere molto concentrati. Difendere il Tricolore, difendere la maglia di Campione Italiano ci tengo. Per gli Europei, con il tempo che ho, potrei piazzarmi bene e spero di andare meglio rispetto alle gare in Australia “.

Peppino Di Pasquale, coach dell’atleta vastese, ha affermato: Miriam ha un carattere forte, ma la sua caparbietà, la sua voglia di fare risultato aiuta tanto. Stiamo seguendo le nostre classiche scalette, veniamo da due settimane di carico intenso e adesso faremo due settimane di scarico che ci porteranno ai Campionati Italiani. Ora dobbiamo gestire al meglio sia le problematiche che gli allenamenti “.

 

 

 

 

Più informazioni su