vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Un lunghissimo applauso e palloncini bianchi in cielo per salutare Luca foto

Più informazioni su

MONTENERO DI BISACCIA. Un lungo, lunghissimo, applauso ha salutato per l’ultima volta Luca D’Aulerio oggi pomeriggio. Il suo feretro, all’uscita della chiesa madre di San Matteo Apostolo, fin troppo stretta per ospitare tutti coloro che volevano assistere ai funerali del 24enne morto ieri nello scontro frontale tra la sua Fiat Croma e un tir sulla Statale 16 Adriatica, in territorio di Petacciato. Una folla clamorosa ha reso omaggio al ragazzo, che ha perso la vita nel giorno del suo compleanno, e si è stretta attorno alla famiglia, avversata da una sorte tragica e da un destino atroce.  Don Franco, lo zio di Luca, ha concelebrato la messa parlando di una seconda nascita, di un passaggio doloroso, non comprensibile che trova però tutto un popolo in lacrime come segno di affetto e presenza nei confronti di Luca.Ha citato la Bibbia, parlando del calice amaro che tutti scansano, e del Vangelo come fonte di conforto, dicendo che “le anime dei giusti sono vicine a Dio”.

Funerali luca

Ha riportato le testimonianze di vicinanza degli amici di Luca su Facebook, i tantissimi messaggi prima di auguri per il compleanno e poi di assenza e mancanza e dolore di fronte ad un vuoto improvviso, parlando di Luca come un ragazzo solare amante della musica disponibile per gli altri… il conforto è nella fede che non sempre é comprensibile e razionale, con un pensiero soprattutto per la famiglia, dato che ci sono termini come vedovo/a orfano ma non c’è un termine per l’assenza di un figlio. Conclusione per i giovani “la vita è bella se si sa andare sopra le cose, oltre le cose” e per Luca la vicinanza di Dio come giusto.

Ad officiare sono stati don Claudio, don Giuseppe e don Franco. Tantissima gente dentro e fuori (con gli altoparlanti che hanno diffuso la funzione religiosa all’esterno) tantissimi giovani soprattutto, con la delegazione dell’amministrazione comunale.

La bara con il corpo senza vita di Luca è passata tra due ali di folla e sono stati lanciati i palloncini bianchi, che lo accompagneranno lassù, tra gli Angeli.

Laura D’Angelo

Più informazioni su