vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

A Casoli è stata un successo l’undicesima edizione del Custom Party foto

Più informazioni su

CASOLI. Tre giorni di grande festa nell’incantevole centro storico di Casoli per l’undicesima edizione del Custom Party, organizzato dall’associazione Number Twelve e dall’Old School Diner, con il patrocinio del Comune di Casoli. Bilanci più che positivi per la rassegna fifties style che si riconferma un grandissimo successo e che anche quest’anno ha fatto accorrere tantissimi visitatori anche da fuori regione.
Quasi un chilometro la lunghezza del percorso allestito lungo il corso cittadino con stand tematici, moto e street food e tantissima musica live fortemente apprezzata dal pubblico presente che si è scatenato sulle note dell’intramontabile rock’n’roll.
Nove le band che si sono esibite venerdì, sabato e domenica: Nick’s Airlines, Bluegrass Duet, The Tasta Boys, The Saloon Boys, Texas Toyboys, The Same Old Shoes, Los Coguaros, Jab Emily & the Wild Boys e Deke Dickerson con una performance davvero fuori dagli schemi. Deckerson, che è uno dei più grandi chitarristi, cantanti e compositori della scena rock and roll e rockabilly mondiale nonchè recensore della nota rivista Guitar Player, ha portato sul palco del Custom il suo stile originale e coinvolgente che spazia dal country al rockabilly, dall’hillbilly al blues, dal western swing al rock’n’roll. E non solo, dopo la sua esibizione di sabato, unica data italiana del tour, si è improvvisato, domenica sera, in una serie di performance live tra la gente, lungo il percorso dedicato all’evento, lasciando tutti senza parole.
Tutte le serate sono state completate da dj set con l’accurata selezione di Dj Galeazzo, che è stato anche direttore artistico dell’iniziativa.
Grande soddisfazione è stata espressa dall’organizzatore Nico Di Pendima: “E’ doveroso ringraziare tutti quanti hanno partecipato alla realizzazione e all’ottima riuscita della manifestazione, dall’amministrazione comunale alle associazioni cittadine, fino al numeroso pubblico presente che ci ha felicemente sorpreso oltre ogni aspettativa. Il Custom si riconferma un grande evento, Ora ci aspetterà qualche giorno di riposo e poi inizieremo subito a lavorare all’edizione 2018!”.

Più informazioni su