vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

M5s: “Lo strano contratto con la Pulchra per la raccolta differenziata a Vasto Marina”

Più informazioni su

VASTO. “Avevamo denunciato alla Commissione di Vigilanza le palesi irregolarità del contratto che il Comune ha stipulato con Pulchra nel 2016 per l’estensione della raccolta differenziata a Vasto Marina.

Il nostro documento scritto di denuncia, presentato in Commissione di Vigilanza, contiene una serie di richieste a cui l’assessore Cianci si era impegnata di rispondere per iscritto.

Sono passati circa 40 giorni ed a breve la Commissione di Vigilanza dovrà essere riconvocata, ma nessuna risposta ci è ancora pervenuta.

Riepiloghiamo di seguito le nostre richieste che attendono risposte:

1- Ricalcolo dei costi che tenga conto dei precedenti costi della raccolta indifferenziata (che andrebbero detratti dai costi denunciati da Pulchra).

2- Considerare anche il vetro tra i ricavi delle vendite da sottrarre ai costi denunciati da Pulchra.

3- Regolamentare la possibilità di eventuali sub-appalti.

4- Detrazione dalla richiesta forfettaria della Pulchra (compenso pari a 150.000 euro/anno ) della cifra di 21.600, euro stimata come ricavo dalla vendita dei materiali selezionati, a cui aggiungere il vetro, come richiesto al punto 2 ).

5- Ritiro della Delibera di Giunta n.14 del 25/01/2016 per le palesi omissioni ed ambiguità in essa contenute, e richiesta di una nuova delibera che chiarisca definitivamente il limite del compenso in 150.000 euro meno i ricavi delle vendite dei materiali selezionati.

6- Annullamento dell’attuale stipula con la Pulchra che prevede compensi fino a 200.000 euro (in antitesi con il limite di 150.000 euro posto dalla Giunta) in base ad una formula di riduzione dei rifiuti rispetto al 2015 basata incomprensibilmente sui rifiuti di tutta la città e non solo su quelli di Vasto Marina.

7- Nuova stipula con Pulchra in linea con gli indirizzi della nuova Delibera di Giunta di cui al punto 5.

8- Ricalcolo del corretto compenso da riconoscere a Pulchra da giugno 2016 ad oggi.

Le nostre richieste mirano a mettere ordine in atti amministrativi poco limpidi ed incoerenti tra loro, ma soprattutto mirano agli interessi dei cittadini che, anche grazie a questa vicenda, stanno pagando alla Pulchra più del dovuto.

Questa vicenda ed altre, che a breve metteremo a conoscenza dei cittadini, rafforzano la nostra convinzione nel richiedere che il contratto con la Pulchra non venga rinnovato e che si indica una gara partendo da presupposti molto diversi rispetto a quelli contenuti nell’attuale contratto.”

Così, in una nota stampa, il M5S Vasto.

Più informazioni su