vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Segnaletica orizzontale inesistente, “Vasto Libera” richiama e diffida il Comune

Più informazioni su

VASTO. Una diffida ad adempiere al ripristino della segnaletica stradale sulla strade della città. L’ha protocollata stamani, indirizzata al Sindaco di Vasto Francesco Menna, al Comandante dei Vigili Urbani Giuseppe Del Moro, al Dirigente dell’Ufficio Servizi ed all’Assessore ai Servizi Luigi Marcello, Carlo Centorami, Presidente dell’Associazione di promozione sociale ‘Vasto Libera’.

“Innumerevoli e reiterate – si legge nel testo della lettera – sono le doglianze che i cittadini vastesi e i non residenti presentano per la segnaletica orizzontale delle strade cittadine: le difficoltà nell’attraversare le arterie sono quotidiane. La segnaletica, obbligatoria per legge, è assente sul 90% delle strade. La pericolosità degli incroci assolutamente privi di tali ‘riferimenti’, la totale mancanza di opportune ‘zebrature’ per l’attraversamento pedonale, l’ assurda assenza di linee di mezzeria  si palesa evidente. Anche i dossi – ha proseguito Centorami – risultano totalmente privi di una seppur leggera resa cromatica: essi sono vere insidie.  Nel porgere in nome collettivo la mia più vibrata protesta sulla scarsa attenzione nei confronti di questo deleterio aspetto delle strade cittadine, diffido ad adempiere in tempi stretti alla giusta manutenzione della segnaletica orizzontale, in osservanza a tutte le vigenti leggi nazionali in materia e prima che malauguratamente accadano incidenti gravi. In quest’ultimo caso, sono pronto alla costituzione di parte civile”, ha proseguito Centorami il quale ha richiamato come “evitare danni ai cittadini, allontanare l’insidia stradale, limitare per quanto possibile potenziali incidenti, sono azioni che qualsiasi amministratore dovrebbe aver chiaro nella sua azione. “Ribadisco con forza la mia protesta, e quella dei cittadini e diffido ad agire tempestivamente con apposita tinteggiatura, augurandomi che la vernice adoperata duri più di 60 giorni”.

Poi l’appuntamento agli amministratori: “In caso di silenzio, diniego, o di mancata manutenzione, il primo giorno di pioggia che arriverà, vi do appuntamento all’imbrunire, con vestiti scuri, davanti la farmacia Sansanelli o comunque a scelta lungo la circonvallazione Histoniense, per provare l’ebrezza di attraversare la strada. Mi raccomando la puntualità”.

Più informazioni su