vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

A Scerni una cena per contribuire alla ricostruzione della chiesa in Siberia foto

Più informazioni su

SCERNI. “Raccogliere fondi per la comunità parrocchiale di Berdsk ed aiutare in concreto a ricostruire la propria Chiesa dopo essere stata distrutta da un brutto incendio. Questo l’obiettivo della cena organizzata dagli amici di comunione e Liberazione in programma venerdì 14 luglio a Scerni presso il ristorante ‘Le Castellane’ in c.da Colle Marrollo dove sarà presente il parroco di Berdsk don Alfredo fecondo, originario di Pollutri. “Sono un sacerdote missionario – afferma don Alfredo – e da undici anni sono in Russia. Dal 2008 vivo stabilmente a Novosibirsk, in Siberia, dove d’inverno le temperature raggiungono i – 40 gradi. Il vescovo di Novosibirsk, mons. Josif Werth, ha affidato a me e a don Paolo Paganini la parrocchia di Berdsk, una città di circa 150 mila abitanti a un’ora della capitale siberiana. Questa parrocchia non ha una chiesa. Fino al 2011 i fedeli celebravano i sacramenti in una casa. Cinque anni fa, però, un incendio ha distrutto l’edificio. Attualmente la Santa Messa viene celebrata in un’ex fabbrica nel centro della città, in una sala al quarto piano di un edificio piuttosto fatiscente. Con il contributo della diocesi e di associazioni che sostengono la Chiesa nell’Est, nell’ottobre 2016 abbiamo dato avvio alla ricostruzione dell’edificio bruciato. Pertanto – concludono gli amici di Comunione e Liberazione del vastese – la cena vuole essere un momento di fraternità dove condividere con altri fratelli una cena conviviale e raccogliere fondi da utilizzare per la costruzione della nuova chiesa in Siberia. Un piccolo gesto ma concreto per aiutare adesso una comunità bisognosa. Quindi vi aspettiamo numerosi”.

Più informazioni su