vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Art in the dunes: “Un’edizione speciale per gli artisti e gli ospiti presentati” foto

Più informazioni su

VASTO. Della settima edizione di Art in the dunes vi abbiamo già parlato ieri, così come del fatto che ad ospitare l’iniziativa e le otto installazioni temporanee di land art, è la Riserva Naturale di Punta Aderci. Proprio lì saranno la filosofia greca ed italica ad essere protagoniste, alternandosi a momenti culturali come performance, momenti musicali, presentazione di libri e degustazioni di vini della Cantina San Michele.
La rassegna è stata curata e promossa dall’Associazione Culturale Eikon:

Un ringraziamento doveroso va fatto alla DMC Costa dei Trabocchi e al suo Presidente Luciano De Nardellis per aver promosso – in collaborazione con il Comune di Vasto, la Cooperativa Cogecstre e l’associazione culturale Transumanza Artistica – questa iniziativa che mette insieme ambiente, cultura e turismo facendoli diventare imprescindibili tra di loro. Iniziativa che da quest’anno ha ottenuto l’Alto Patrocinio della Regione Abruzzo.
Vogliamo ringraziare il Sindaco di Vasto Francesco Menna, l’Assessore alle Aree Protette il Vice Sindaco Paola Cianci e l’Assessore al Turismo Carlo Della Penna per aver creduto, dopo un anno di pausa, in questa manifestazione che ormai da anni caratterizza il nostro territorio, valorizzando un tratto della nostra costa considerata tra le più belle d’Italia. Ospitare l’esposizioni artistiche tra ciò che di artistico la natura ci offre rappresenta un connubio perfetto.
Tutto ciò è reso possibile anche grazie anche ai i nostri partner: Photorama, Autotrasporti Cerella, Eco Stone srl, Omnia Servizi, Lu Barrott di Nicola e a tutti i nostri sponsor.

Si tratta di un format semplificato rispetto a quello delle precedenti edizioni. – spiega Michele Montanaro, organizzatore dell’evento. L’idea è quella di continuare in futuro con il Premio, e magari con un progetto d’artisti. Questa edizione è tuttavia un’edizione speciale anche per la qualità degli artisti presentati e degli ospiti per gli eventi che si succedono nei tre appuntamenti del vernissage, del sabato centrale e del finissage. Cercare un connubio sempre più stretto tra natura, arte e pensiero filosofico è l’intento di questa manifestazione di arte contemporanea che vanta più di qualsiasi altra un radicamento nel territorio e allo stesso tempo il desiderio di incontrare un pubblico non specialistico, di tentare una sensibilizzazione verso questo mondo così distante per i più.

Più informazioni su