vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sabato la presentazione di “Minchia di mare”, il libro di Arturo Belluardo

Più informazioni su

VASTO. Sabato 15 luglio, alle ore 21:30, in piazza Barbacani, ci sarà la presentazione del romanzo di Arturo Belluardo “Minchia di mare” con l’autore e Luigi Annibaldi.

Vi invitiamo a partecipare:

  • Minchia di mare di Arturo Belluardo, pubblicato da Elliot, racconta i turbamenti di un ragazzino timido, amante del cinema e della cultura, immerso in un ambiente degradato e cupamente maschilista. Il registro adottato da Belluardo oscilla continuamente tra il comico e il tragico e la sua lingua è una riuscita mescolanza d’italiano e siciliano. Sullo sfondo degli scontri in famiglia, dei disastrosi pranzi con i parenti ricchi, delle corse in Califfo, dei tentativi d’imitare Peter Parker, attraverso giornali e televisione scorre la cronaca degli anni di piombo (l’uccisione di Moro, quella di Pasolini, l’assoluzione di Freda), ma non mancano riferimenti più leggeri come quelli al mito di Raffaella Carrà.

    “Sono partito da un metodo che chiamo di archeologia sentimentale. Per scrivere questo romanzo che ha una costruzione a episodi, che non è sequenziale, per ogni singolo episodio ho tirato fuori un ricordo, una sensazione che appartenevano al mio passato. La lingua del ricordo non poteva che essere quella di un italiano misto al siciliano”: così ci ha detto Arturo Belluardo, in questa intervista in cui analizza con noi i temi, l’atmosfera, la lingua del romanzo.

    Arturo Belluardo è nato nel 1962 a Siracusa e vive a Roma. Lavora alla Direzione Crediti del Banco Popolare. Il suo romanzoIl ballo del debuttanteè stato segnalato al Premio Calvino 2016, suoi racconti sono stati pubblicati su «Lo Straniero», «Buduàr», «Succedeoggi» e «Mag O» e in antologie edite da Nottetempo e dal Goethe Institut. Nel 2015 il suo Scatola a sorpresaè stato portato in scena al Teatro Biondo di Palermo. Sempre a Palermo, è stato rappresentato il monologoLa volta che mio padre m’imparò a volare.

    Luigi Annibaldi

    Scrittore, editor, docente della Scuola Omero. I suoi racconti sono stati pubblicati dalla rivista “Linus” di Baldini&Castoldi, dalla rivista francese “Les Cahiers européens de l’imaginaire”, nella collana narrativa di Omero Editore (Fantareale. Nuova antologia del racconto fantasticoeAmore e Sesso Fantareale).  A  giugno 2016 è uscito il romanzoUna volta l’estate, scritto a quattro mani con Ilaria Palomba per Meridiano Zero. Conduce corsi di narrativa in diverse scuole medie, licei statali e biblioteche di Roma e al Goethe-Institute..

Più informazioni su