vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

“Clean Sea Life”: Montenero aderirà al progetto per la riduzione di rifiuti in mare

Più informazioni su

MONTENERO DI BISACCIA. Si è tenuta questa mattina presso la Sala Giunta del Municipio di Montenero di Bisaccia una riunione illustrativa dedicata al progetto Clean Sea Life, la campagna di sensibilizzazione per la riduzione dei rifiuti marini che vede come partner il Parco Nazionale dell’Asinara (Ente capofila), Conisma, Fondazione Cetacea, Legambiente, MadSharks e MPNetwork.

All’incontro, oltre al sindaco Nicola Travaglini, all’assessore all’Ambiente Simona Contucci e l’assessore al Turismo Massimo Di Stefano, erano presenti Eleonora De Sabata (MedSharks e Communication Manager del progetto), Vincenzo Mazzone (Nostromo – Capitaneria di Porto di Termoli), Stefano Caielli (MPNetwork) e Antonio Guidotti (Direttore del porto turistico Marina Sveva).

Nel corso delle mattinata sono state illustrate all’Amministrazione comunale le linee guida del progetto cofinanziato dal Programma Life della Commissione Europea.

Nello specifico, la strategia del progetto Clean Sea Life è di combattere i rifiuti marini generati dal turismo e dalle attività di pesca attraverso una campagna di sensibilizzazione che aumenti il livello di conoscenza e sensibilità nei cittadini, ispiri un mutamento delle abitudini e incoraggi l’impegno individuale nella conservazione dell’ambiente marino. Il progetto inoltre individuerà le migliori pratiche per la prevenzione e la gestione dei rifiuti marini e le diffonderà a livello locale, nazionale e internazionale.

Questa campagna inviterà il pubblico, in particolare gli appassionati di mare, quali diportisti, subacquei, pescatori e studenti, a unirsi in uno sforzo collettivo per ridurre i rifiuti marini attraverso semplici azioni concrete di prevenzione e recupero. Il coinvolgimento attivo di decine di scuole, circoli, federazioni, marine, operatori balneari, cooperative di pescatori professionisti, scuole, aziende, associazioni ambientaliste, parchi e aree marine protette contribuirà a sviluppare in soci, clienti e visitatori un cambiamento di abitudini e una mentalità più rispettosa per il mare. Il loro impegno sarà espresso dalla firma del Codice di Condotta di progetto.

Gli obiettivi specifici del progetto sono: diffondere la conoscenza sui rifiuti marini e promuovere un comportamento più rispettoso; prevenire ulteriore inquinamento e rimuovere i rifiuti marini, inclusi attrezzi da pesca perduti; promuovere attività di “pesca di rifiuti” (fishing for litter) e incentivare pratiche di pesca responsabili; facilitare le operazioni di pulizia e smaltimento, di concerto con le Istituzioni; migliorare le conoscenze attuali del problema, identificando le zone più colpite e quelle più sensibili; fornire supporto alle autorità per l’implementazione della Marine Strategy; assicurare la diffusione dei risultati affinché le buone pratiche siano adottate a livello nazionale e internazionale.

Al termine dell’incontro il sindaco Nicola Travaglini e gli assessori Contucci e Di Stefano hanno espresso vivo apprezzamento per l’iniziativa, assicurando l’imminente adesione del Comune di Montenero di Bisaccia al progetto Clean Sea Life.

 

Più informazioni su