vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ambiente, legalità e integrazione a Vasto Marina nel ricordo del giudice Borsellino foto

Più informazioni su

VASTO. Tutela ambientale, integrazione e legalità, questi i temi che ricorrono oggi a 25 anni dalla strage di Via D’Amelio. Un incontro di una intera giornata per ricordare Paolo Borsellino e la sua scorta. L’ iniziativa si è proposta di attuare una pulizia della Riserva regionale “Marina di Vasto” , coordinata da Legambiente, WWF, IAAP (gestori delle aree protette) Libera e Consorzio Matrix, in collaborazione con il Comune di Vasto, Pulcra Ambiente, volontari e altre associazioni cittadine.

E’ una giornata speciale che abbiamo voluto dedicare insieme a Libera, l’associazione per la lotta contro le mafie e al WWF, che riguarda la tutela della Riserva della Marina di Vasto – spiega Giuseppe Di Marco, presidente di Legambiente Abruzzo. Insieme a noi i ragazzi del Consorzio Matrix per ribadire un’idea di integrazione e accoglienza diversa che sia utile per il territorio e non solo di contrasto. E’ un’iniziativa che tiene insieme queste grandi tematiche della legalità e della tutela ambientale e non poteva esserci posto migliore che quello di una riserva regionale quale è la Marina di Vasto.”

E’ importantissimo ricordare e rinnovare la memoria del giudice Borsellino – dice Andrea Natali di IAAP – e soprattutto riaffermare la legalità nel quotidiano, nei piccoli gesti che i cittadini possono fare come in questo caso, rimuovendo i firifiuti che si possono trovare durante una giornata di mare. E anche magari controllando che il nostro vicino di ombrellone faccia lo stesso. E’ importante ricordare la memoria perché anche oggi vediamo con gli incendi di questi giorni che spesso sono attaccati i luoghi preservati, dove si fa economia e spesso c’è dire la criminalità organizzata. Quindi sopratutto per le associazioni che cercano di sviluppare nuovi modi di stare insieme e di fare economia è necessario ricordare e e dare l’esempio“.

Anche Libera contro le Mafie è intervenuta in questa iniziativa: “E’ nata questa rete in Abruzzo con Legambiente e WWF – spiega Federica Marinucci di Libera Abruzzoe oggi ci sembrava l’occasione di presentarci sul territorio abruzzese come rete proprio per ricordare il 25esimo della scomparsa del giudice borsellino e degli agenti della Scorta. Stamattina abbiamo iniziato con il tema dell’integrazione e della responsabilità ambientale e proseguiremo nel pomeriggio proprio con il ricordo del giudice Borsellino e delle vittime innocenti delle mafie con una presentazione dell’Associazione Libera e poi con una cena con i prodotti realizzati dai terreni confiscati alle mafie.”

Presente in spiaggia anche il sindaco di Vasto Francesco Menna:In questi giorni in cui vive il ricordo dei giudici Falcone e Borsellino, degli uomini della scorta, delle tante vittime della mafia, la legalità si unisce all’ambiente e unendosi all’ambiente nella Riserva di Vasto Marina vive un momento magico attraverso la collaborazione fra Comune, associazioni ambientaliste, cooperative e immigrati. Gli immigrati ci stanno aiutando a pulire questa zona meravigliosa di Vasto, ci hanno aiutato qualche tempo fa ad affrontare l’emergenza neve e ci stanno aiutando nei progetti di pulizia delle ville e dei parchi. Un numero contenuto a Vasto anche grazie alla delibera dello SPRAR che ci ha consentito le quote e che ci consente di fare un’immigrazione di qualità, che coopera con l’amministrazione comunale anche rispetto ai lavori socialmente utili.

Più informazioni su