vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Consiglio Comunale, scontro Cappa-Giangiacomo su incarico Pulchra

Più informazioni su

VASTO. Assise civica concitata questa mattina a Vasto, dove l’argomento cardine è stata per lunghi tratti la presunta incompatibilità della consigliera Cappa nello svolgere un incarico per la Pulchra Ambiente. Toni accesi fin da subito. La Cappa ha dichiarato: “Sono vittima di un atto di guerriglia, una vendetta personale” riferendosi a Guido Giangiamo in particolare. Quest’ultimo ha risposto:

Il Consiglio è stato bloccato, in realtà Cinque Stelle questa mattina ha ufficialmente sollevato il problema e la legge prevede che la prima cosa che un Consiglio Comunale deve fare è verificare se i suoi componenti sono legittimi o non legittimi. In realtà il discorso  si è dilungato ma è tutto molto semplice, si apre una procedura di contestazione, passano dieci giorni, la consigliera Cappa fornice le sue giustificazioni e il Consiglio decide, quindi in realtà è partito un dibattito politico che è anche travisato. Quando la consigliera Cappa dice “è una questione personale”, io  personalmente solamente questa mattina ho aderito. Speravo proprio che lei oggi spontaneamente chiarisse. Quando Cinque Stelle ha alzato il problema e lei non aveva chiarito la sua posizione ovviamente non potevo non chiedere al Consiglio che lei chiarisse. Nessun fatto personale, il problema l’ha tirato fuori Davide D’Alessandro molto prima che divenisse un problema anche del centro-destra, poi la consigliera Carinci ha fatto una mozione e noi questa mattina dobbiamo prendere atto che c’è un problema e la Cappa deve chiarire. Poi per me può essere anche compatibile, anzi me lo auguro però ci deve spiegare se lo è”.

Poi ha preso la parola Vincenzo Suriani che nel suo intervento ha dichiarato: “E’ inconcepibile far pagare ai cittadini 2.500 per un avvocato Romano, quando il Comune ne ha tre.” Il sindaco Menna: “Ci siamo rivolti all’ esterno per una questione di incompatibilità, nessuno scandalo.” Il Consiglio Comunale è stato bloccato su questo argomento e Menna ha dichiarato: “Questo e’ un argomento che Interessa poco la città, il consiglio comunale è bloccato su qualcosa che nulla ha a che fare i reali problemi dei cittadini”.

Più informazioni su