vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

“Atri Blues Festival”, dal 3 agosto i grandi nomi del panorama Blues mondiale foto

Più informazioni su

ATRI. Dopo il successo dell’edizione 2016 che ha visto sul palco artisti come Lisa Hunt, Dilu Miller e molti altri, torna nella città ducale dal 3 al 6 agosto l’Atri Blues Festival sotto la direzione artistica di Frank Hammond. Il Festival si apre il 3 agosto con una rassegna di band italiane e proseguirà fino al 6 agosto 2017 con grandi nomi del panorama Blues mondiale come Linda Valori e Lachy Doley.

Nel dettaglio il 4 agosto in Piazza Duomo alle 18,30 ci sarà un Aperiblues con i Come Vava Blues, piccola orchestra di nove elementi, a seguire, alle 21,30 in Piazza Duchi D’Acquaviva ci sarà la New Body & Soul una formazione nata nell’estate del 2016 ad Atri con l’intento di rispolverare la storia di Claudio Di Nicola, Franco Angelozzi e della storica band degli anni ’80. Un nuovo capitolo di una fortunata formazione fatta da nomi rilevanti di ieri e di oggi. A seguire sul palco ci sarà una artista importante e valida conosciuta a livello internazionale: Linda Valori con lei la Maurizio Pugno blues band. Linda Valori è universalmente considerata la più importante voce femminile blues d’Italia con la sua eccezionale estensione vocale e grande versatilità, tra le sue partecipazioni quella al Festival di Sanremo nel 2004 classificandosi terza.

Il 5 agosto in Piazza Duomo alle 18,30 ci saranno i Triple Trouble un trio che ha come obiettivo divertirsi e divertire. In Piazza Duchi d’Acquaviva alle 21,30 ci saranno i Bluesberry Field e a seguire la novità della scena Blues europea, la Nkem Favour Blues Band con uno spettacolo solido e articolato, con un sound potente e raffinato al tempo stesso. Il Festival internazionale si chiuderà il 6 agosto quando in Piazza Duomo alle 18,30 ci sarà la Joe Caruso Band e alle 21,30 in Piazza Duchi d’Acquaviva ci sarà un omaggio a uno degli strumenti che ha segnato profondamente il genere Blues il mitico organo Hammond nell’interpretazione di uno dei più raffinati esecutori: l’australiano Lachy Doley. Soprannominato il Jimi Hendrix dell’Hammond, in grado di tirare fuori dal suo organo suoni forti e potenti, ma anche delicati e poetici, con il suo trio spazia tra dal Blues al Rock/Blues. Aprirà la serata la band lucana attiva dal 2015 su tutto il territorio nazionale, la Blue Cat Blues, gruppo che ha partecipato a numerosi festival e ottenuto molti riconoscimenti.

“Si tratta di un appuntamento ormai irrinunciabile per la Città di Atri, per gli appassionati del genere e per quanti vogliono scoprire le meravigliose sonorità del Blues – ha dichiarato l’assessore alla cultura del comune di Atri, Domenico Felicione – anche in questa edizione ci saranno nomi importanti e artisti conosciuti a livello internazionale”.

Più informazioni su