vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La terza tappa del beach soccer a San Salvo in ricordo di Andrea e Domenico foto

Più informazioni su

SAN SALVO. Nella terza e ultima tappa del campionato LND Aon Girone A la vera sorpresa in negativo è rappresentata dalla Lazio BS che non riesce, in virtù di alcune sconfitte impensate, a qualificarsi alle finali di San Benedetto.
Passano il turno invece Viareggio, Pisa, Sambenedettese e la sorpresa Livorno.
Giovedi è in programma ora la Super Coppa nella beach arena della cittadina marchigiana e a seguire dal venerdi alla domenica il rush finale del campionato in cui si deciderà la regina del calcio su sabbia 2017. Detentore del titolo il Viareggio che l’anno scorso battè in finale la Lazio di Diego Maradona Junior.
Nota dolente per il pubblico di casa di San Salvo la retrocessione della Vastese Beach Soccer che perdendo contro Romagna BS nella prima giornata ha poi trovato sul suo cammino la difficile sfida contro il lanciatissimo Livorno che si è conclusa con un’altra debacle. Conti alla mano la squadra era già retrocessa (anche se con grandi possibilità di ripescaggio per quel che riguarda la prossima stagione) e nella terza e ultima giornata i ragazzi allenati da mister Sabalino avrebbero potuto gettare la spugna e invece hanno dato il meglio di loro e sono riusciti a conquistare i tre punti contro il Brescia con all’interno individualità fortissime come Meier e Bruno.
Prima di entrare in campo per l’ultima sfida della stagione i biancorossi hanno consegnato in una cerimonia toccante due targhe ai genitori di Andrea Marinelli presenti alle partite in tutte e tre le giornate.
Andrea Marinelli e Domenico Castrignanò, a cui era dedicata la beach arena e la tappa di San Salvo, sono due ragazzi scomparsi prematuramente in un incidente stradale lo scorso anno a luglio e che sono rimasti nel cuore di tutti i cittadini del Vastese. Marinelli giocava ed era uno dei giocatori di spicco della Vastese BS, squadra a cui teneva tantissimo. Per loro un bel ricordo con i genitori che hanno tenuto con loro durante tutte le giornate le magliette della Vastese con il numero 8 di Marinelli stampato dietro e hanno ricevuto le targhe da Diego Maradona Junior e Valenti tra gli applausi di tutti i presenti e delle squadre, Brescia, Lazio, Viareggio, presenti con alcuni rappresentanti o con il team al completo.
Momento toccante con presente anche il sindaco di San Salvo, oltre agli assessori, ai rappresentanti del Cupello Calcio, della LND, dell’organizzazione.
Appuntamento ora a San Benedetto per le finali in cui l’unico vastese che rappresenterà il territorio è Giuseppe Soria con il Canalicchio Beach Soccer qualificatosi nel girone B e poi alla prossima stagione in cui la Vastese Beach Soccer conta di essere ripescata in A e dire la sua in campo proseguendo anche con il progetto legato ai giovani del territorio e alla loro crescita in questo sport.

Più informazioni su