vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Corte d’Apello di Campobasso, inammissibile il ricorso di Antonio La Rana

Più informazioni su

CAMPOBASSO. Guido Rispoli resta procuratore generale della Corte d’Appello di Campobasso. La quinta sezione del Consiglio di Stato ha ribaltato la decisione del Tar Lazio, che l’8 novembre 2016 aveva accolto il ricorso del magistrato Antonio La Rana, che aspirando allo stesso posto aveva sollevato una presunta irregolarità formale sui requisiti professionali necessari per ottenere la nomina.

In sostanza la mancata partecipazione di Rispoli un corso di formazione professionale per dirigenti, previsto da una legge entrata in vigore nel 2015. Provvedimento sul quale il Csm era intervenuto con una disposizione transitoria in vigore nel primo periodo di applicazione della legge: avere cioè presentato la domanda di ammissione al corso di formazione, con l’impegno a svolgerlo al più presto.

La decisione è stata presa dalla Quinta sezione del Consiglio di Stato, nel collegio presieduto da Giuseppe Severini. Ad appellarsi ai dai giudici di piazza Capo di Ferro il Ministero della giustizia e il Csm, che hanno chiesto la revisione della decisione del Tar Lazio. E hanno dichiarato inammissibile il ricorso di primo grado. Confermando il magistrato altoatesino Guido Rispoli alla guida della Corte d’Appello di Campobasso.

La sentenza, relativa all’udienza pubblica del 6 luglio, è stata pubblicata nella giornata di ieri, 6 settembre. Toccherà all’autorità amministrativa eseguirla. (Fonte IsNews)

Più informazioni su