vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Al via la 5° edizione di “Cammina per il Parco”: riscoprire le bellezze della costa foto

Più informazioni su

SAN SALVO. E’ partita questa mattina la quinta edizione di Cammina per il Parco, evento-passeggiata che ogni anno mira a sensibilizzare e diffondere l’amore per la natura e tutte le sue bellezze, e che vuole attirare l’attenzione sulla necessità di formalizzare la realizzazione del Parco della Costa Teatina. La manifestazione è patrocinata da WWF Zona Frentana, WWF Young, Arci provinciale Chieti e si avvale del coordinamento scientifico dello IAAP (Istituto Abruzzese per le Aree Protette). Una passeggiata che si svolgerà nell’arco di quattro giorni con la partenza dal Biotopo di San Salvo e l’arrivo a Francavilla. I promotori di questa iniziativa sono Marco Terrei e Andrea Natale che alle 9 di oggi hanno dato il via a questo percorso di 70 chilometri. “Lungo il tragitto – ci spiega Marco – si aggregano molti curiosi, molti appassionati del mare, gente che vuol conoscere e capire. Alcuni svolgono solo un tratto di strada, altri si aggiungono nei giorni successivi e questo è proprio lo spirito con cui ci muoviamo, quello di non programmare né pianificare presenze, ma rendere libera la partecipazione a chiunque nei tempi che più si preferiscono.”

Alla nostra domanda sulle ragioni più profonde di questa manifestazione Marco risponde: “Il perché sta nel fatto che ogni anno vogliamo sperare che si realizzi il Parco della Costa Teatina, che in realtà c’è già, basterebbe solo una firma. E poi perché crediamo nelle bellezze del nostro territorio, e vogliamo anche sensibilizzare su molti dei problemi che siamo noi uomini a creare, come quello dell’erosione. Ci interroghiamo sulla salute delle acque di balneazione, delle acque dell’entroterra, dei fiumi, e riflettiamo anche sull’urbanizzazione spesso incontrollata in mezzo alla quale ci troviamo. Attraverso le dirette Facebook raccogliamo testimonianze di chi questi splendidi luoghi naturali li conosce e li ama, per sensibilizzare e far scoprire scorci che a molti sono sconosciuti. Oggi abbiamo intervistato Stefano Taglioli del Gruppo Fratino, ma con noi c’è anche Alessia Felizzi, responsabile della Riserva di Punta Aderci.”

“Questa iniziativa è volta in primis a ricordare l’allestimento del Parco della Costa Teatina che sono 16 anni che è in procinto di nascere, ma non ha ancora visto la luce – ci ha detto Andrea Natale. Noi ovviamente proponiamo questa iniziativa perché è già tutto pronto, manca una firma dal Presidente della Repubblica e siamo convinti che possa essere un ulteriore strumento per rilanciare anche la zona di economia visto quello che già stanno facendo le riserve regionali. Questa iniziativa quindi è rivolta a testimoniare quello che già c’è ma che potrebbe essere migliorato; punta anche a sensibilizzare e far capire quelle che sono le opportunità ai cittadini che incontriamo.”

Alessia Felizzi, referente della Cooperativa Cogecstre, ha affermato più volta la necessità e l’urgenza dell’istituzione del Parco, di cui i turisti continuano a chiedere instancabilmente: “Noi avendo dei punti informativi turistici riceviamo molti input e tante richieste. Da molti anni ormai in molti ci chiedono come fare a percorrere la Costa dei Trabocchi, come percorrere il sentiero della Via Verde e noi siamo costretti a dire che il percorso non è ancora attivo. Quindi è come se l’opinione pubblica fosse avanti rispetto alle istituzioni su questo progetto che è stato ampiamente pubblicizzato e che chiede di essere portato a termine, ma è fermo al palo.”

Le tappe previste includono l’arrivo alla Riserva Naturale di Punta Aderci per oggi, domani la partenza da lì verso la Riserva Naturale Lecceta di Torino di Sangro; sabato si partirà dalla Lecceta e si arriverà alla Zona 22 di San Vito Marina; per l’ultima tappa di domenica si partirà da San Vito e l’arrivo è previsto all’ex Palazzo Sirena a Francavilla al Mare.

Più informazioni su