vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Università di Teramo: “una barca di iscritti” oltre 200 a “Comunicazione per l’azienda e il commercio” con ATSC

Più informazioni su

TERAMO. Sono oltre 200 gli iscritti per l’Anno Accademico 2017-2018, all’ormai collaudato indirizzo “Comunicazione per l’azienda e il commercio” nato dalla collaborazione tra ATSC e l’Università di Teramo.

Per condividere questo importante traguardo, questa mattina, una delegazione ATSC guidata da Franco Damiani ha consegnato le 230 iscrizioni, provenienti da ogni angolo d’Italia, nelle mani del Rettore Luciano D’Amico unitamente al Prof. Christian Corsi, Delegato del Magnifico Rettore all’Orientamento, Welfare e Placement, ed al Prof. Stefano Traini, Preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione.

“Una barca di iscritti”, come ha ironizzato il Presidente Damiani presentando i documenti in una vera e propria imbarcazione in miniatura realizzata per l’occasione, che si vanno ad aggiungere a quelli degli anni precedenti per un totale di oltre 600 agenti di commercio e consulenti finanziari che hanno deciso di puntare su un percorso di alta formazione.

Novità del nuovo anno accademico è poi la definizione di una sede fissa a Milano per le full immersion dedicate agli studenti del Nord Italia, che sono risultati più del previsto. La conferma che si tratta di un progetto realmente “senza confini”.

«Il Ministero dell’Istruzione ha emanato le linee guida per i cosiddetti corsi di laurea professionalizzanti, ovvero tagliati sulle esigenze di specifiche categorie professionali. A tal riguardo, non mi dispiacerebbe istituzionalizzare quanto prima il corso di Laurea in Comunicazione per l’azienda e il commercio – ha dichiarato il Magnifico Rettore, Prof. Luciano D’Amicodivenendo tra i primi in Italia a presentare una formula di formazione assolutamente innovativa poiché, mentre gli altri Atenei iniziano solo adesso a muovere i primi passi in questa direzione, noi ci troviamo nella condizione di poter già attivare questo nuovo modello di corso».

«Con questo progetto, la nostra associazione porta avanti un ideale non solo di categoria, ma sociale in quanto incentiva la conoscenza e la crescita culturale che sono alla base dello sviluppo economicoha sottolineato il Dottor Franco Damiani, Presidente di ATSC -. Analizzando i dati relativi ai nostri iscritti, infatti, ci ha stupiti positivamente il fatto che la scelta di seguire questo corso di Laurea è indipendente dalla situazione economica ma è motivata da una esigenza di crescita formativa e professionale».

Più informazioni su